Questo sito contribuisce alla audience di

Rivoluzione atto secondo

La Fiorentina, in campionato, ha trovato la sua stabilità con l’ormai collaudato 3-5-2 e con Montella che per tre gare di fila ha schierato lo stesso identico undici. Domani sera, invece, per l’ultima gara del girone di Europa League, l’allenatore viola, rivoluzionerà ancora una volta, dopo Guingamp, la sua Fiorentina. Sarà certamente una squadra stravolta rispetto a quella del campionato con alcune situazioni interessanti, soprattutto in attacco, dove Ilicic e Marin si giocano un posto da titolare anche in vista della trasferta di Cesena di domenica pomeriggio. Altro piccolo dubbio riguarda la difesa dove Montella potrebbe proporre dal primo minuto anche il giovane Mancini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA