Questo sito contribuisce alla audience di

Rizzo: “In questo calcio-follia non mi sento di colpevolizzare i Della Valle. Sono industriali che non vogliono buttare via soldi”

Francesco Rizzo, ex giocatore della Fiorentina con la quale vinse lo Scudetto nel 1969, ha parlato a TMW: “E’ chiaro che se viene ceduto anche Kalinic ci sarà da rifare parecchio, intanto ieri ho visto la partita contro il Wolfsburg e anche se gli avversari non erano stratosferici la squadra ha vinto. Peraltro i tedeschi sono anche più avanti con la preparazione. Cogliamo questo aspetto positivo. Detto questo, non mi sento di colpevolizzare i Della Valle: siamo arrivati ad un calcio-follia e non è comprensibile spendere 60-70 milioni per un calciatore. Sono industriali che non hanno voglia di buttare via i soldi. Se non ci diamo una regolata, con questo calcio non so dove andremo a finire. Incassate belle cifre? Sì, è vero. Ma se devi migliorare una squadra che è arrivata quarta o quinta devi spendere. Parecchio. Credo che si voglia puntare sui giovani, sfruttando l’abilità di Corvino. Per vincere oggi o hai la Banca d’Italia o un arabo o un cinese, altrimenti è dura. I Della Valle non vogliono distruggere la loro azienda per comprare un Pinco Palla qualunque che costa tanto e magari si rivela un flop. Io confido in Astori e Chiesa, tra gli altri, perché mi sembrano forti e concreti. Magari arriveranno giovani forti e pronti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

33 commenti

  1. Non vogliono buttare via i soldi sono industriali oculati ecc ecc tutto questo quando c’è da comprare ,ma quando vendono plusvalenze da tutte le parti valutazioni dei giocatori stellari e non consone al livello del giocatore perfino per la societa vogliono cifre che non stanno ne in cielo ne in terra e i loro prodotto come le scarpe sono tra le piu care in commercio per non parlare del vestiario ecc. allora cosi va tutto bene nel vendere non hanno problemi di moralità regolarità o altro ……………

  2. Magari… Magari… Magari se il mio nonno avesse le ruote sarebbe un carretto…
    Qua si va avanti sui forse, sui se, sui ma e mancano 13 giorni all’inizio del campionato!!!

  3. Caro Stefano parlare della squadra dipende da cosa faranno i DV purtroppo …ed e’ da quelle che sono o saranno le loro scelte che derivera’ quale squadra avremo.Finché la situazione non si sara’ “normalizzata” credo che fare ipotesi o esporre le proprie idee su come migliorare la Fiorentina sia perfettamente inutile perche’ dipendera’ non da scelte tecniche e economiche ma dalla volonta’ dei DV.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*