Rizzoli: “Favorevole alla goal-line technology, toglie i dubbi. E non è facile…”

L’arbitro internazionale Nicola Rizzoli è intervenuto a Sky Sport per parlare della questione sulla goal-line technology: “Il gol non assegnato ad Higuain contro la Fiorentina? Non è per niente facile vedere se un pallone che viaggia a diversi chilometri orari supera o meno una linea di porta per  pochi centimetri. Ho visto quanto successo a Di Bello e so benissimo che non è facile mettere a fuoco i dettagli anche quando si è concentrati al 100%. Perciò credo l’introduzione della goal-line technology sia una cosa positiva in quanto dissolve i dubbi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. MA NON E’ QUESTO IL PROBLEMA DEL CALCIO:QUESTO E’ SOLO UN CONTENTINO CHE DANNO A QUELLE SOCIETA’ CHE SPESSO VENGONO DANNEGGIATE.I PROBLEMI SONO BEN ALTRI,A COMINCIARE DALLA GESTIONE DELLA PARTITA DA PARTE DELL’ ARBITRO E CERCARE,SOPRATTUTTO,DI FAR SI CHE NON SIANO SEMPRE LE STESSE A SCENDERE IN CAMPO CON LA SICUREZZA DI NON PERDERE, PERCHE’ NESSUNO LE DANNEGGIA.SE TUTTI SCENDESSERO IN CAMPO CON LA CERTEZZA DI NON ESSERE DANNEGGIATI,SAPETE QUANTE PARTITE IN MENO VINCEREBBERO LE SOLITE?ALTRO CHE..

  2. E’ anche vero che senza la tecnologia nessuno avrebbe potuto dire con certezza che quello era un gol. Oggi l’ operato degli arbitri viene spesso messo sotto accusa perché la tecnologia delle riprese TV, da diverse prospettive contemporaneamente, e con il fermo immagine, ci permette di verificare, quasi sempre, ciò che è avvenuto, ma la valutazione dell’ arbitro sulla volontarietà o meno di una determinata infrazione sarà sempre una valutazione soggettiva che molto spesso è contrastante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*