Questo sito contribuisce alla audience di

Roccati: “L’Empoli avrà un grande vantaggio domani. Mi ricordo quando Bati ci prese a pallonate ma vincemmo con mezzo tiro in porta…”

Doppio ex, tra i pali viola per tre volte tra il 2004 ed il 2006, con l’Empoli invece nella stagione 1997/98: Marco Roccati ha parlato a Radio Blu della sfida di domani: “Credo che la Fiorentina in questo momento sia in condizione e sia giusto che creda di poter fare sua la partita; l’Empoli sta vivendo un momento buono e so che tendenzialmente in questi momenti a Empoli sono sempre nel periodo fortunato. La Fiorentina ha la necessità di fare punti perché in casa qualcosa ha perso per strada, sulla carta i viola devono portarla a casa ma è una partita delicata. Le gare prima delle pause sono sempre fastidiose ma lo sono per tutte le squadre; credo che l’Empoli domani abbia il grande vantaggio di poter giocare a viso aperto perché vincere a Firenze non è facile e nessuno pretende la vittoria. La partita è più difficile per la Fiorentina, che ha il diritto e la necessità di provare a vincere domani perché è un gruppo costruito bene. Sarri e Montella? Stimavo Montella come calciatore ma lo stimo anche come uomo e credo che sia portato per fare l’allenatore, purtroppo per la Fiorentina credo che in futuro gli si aprirà la possibilità di arrivare ancora più importanti e gloriosi. Sarri è invece il tipico allenatore da Empoli, perché si immedesima bene in quella che è la dimensione di squadra e città e non a caso sta ottenendo risultati. E’ un tecnico che non millanta e non vende fumo ma è molto concreto, sotto l’aspetto umano ha i giusti valori. Derby sentito ad Empoli? Le vigilie le ho vissute da entrambe le parti, sicuramente dalla parte empolese vale un po’ il discorso della Juve per i fiorentini. Anche se c’è simpatia tra i due ambienti. A Empoli è la partita dell’anno, anche se lo deve essere un po’ tutte le domeniche, dovendo giocare contro avversari più attrezzati. A Firenze la pressione sul match è però oggettivamente diversa. Mi ricordo bene le due partite nella porta dell’Empoli: vincemmo negli ultimi tre minuti a Firenze una partita dominata dalla Fiorentina. Batistuta ci prese a pallonate, subendo qualcosa come 27 tiri in porta e vincemmo con un mezzo tiro. Al ritorno finì 1-1 e fu una gara diversa perché i viola erano in difficoltà e noi invece in un bel momento. Mi ricordo il folklore dei tifosi viola che arrivarono con tanti scooter a colorare Empoli. Pronostico? Credo che vinca la Fiorentina, ci potrebbe stare un 2-0″.

© RIPRODUZIONE RISERVATA