Rogg: “Periodo pieno di iniziative per i tifosi. Gli abbonamenti procedono verso l’obbiettivo prefissato. Per lo sponsor fondamentali i prossimo dieci giorni”

Il direttore generale della Fiorentina Andrea Rogg è intervenuto anche a Radio Bruno, per parlare delle iniziative presentate questa mattina per la festa dei 90 anni della società: “Con questa festa vogliamo toccare ed entrare nei cuori dei fiorentini e dei tifosi viola. Vogliamo che il gioco della “Top 11” continui ancora per molto e siamo felici che già sia molto in voga. L’amore viscerale nei confronti di Firenze c’è sempre stata da parte di tutti i membri della società. Mesi fa ci riunimmo con la proprietà e abbio pensato a tutte queste iniziative. Anch’io mi sono divertito nel creare una mia formazione. In poco meno di un giorno è diventato un tormentone. Gli abbonamenti? Abbiamo di poco superato le 11 mila tessere . La nostra ambizione è quella di arrivare a 20 mila e, anche se ci sarà molto lavoro da fare, piano piano ci stiamo avvicinando. Se si dice “in” Fiorentina o “nella” Fiorentina? Mi sono accorto di essermi sbagliato, dicendo “la” Fiorentina, si dice “nella” Fiorentina. Lo sponsor? Dobbiamo limare gli ultimi dettagli, i prossimi dieci giorni saranno cruciali per il discorso dello sponsor. Il modo migliore di ripagare i tifosi è quello di lavorare con serietà e dedizione, anche se come potete immaginarci ci sono tante pressioni su di noi. Il tutto sta nel limitare gli errori che facciamo e far capire alla gente che la passione per questa squadra, la si ha anche qua dietro la scrivania e non solo sugli spalti. Un’altra cosa che ho imparato è che bisogna sapere accettare le critiche. Il mio personale punto di riferimento è Cognigni. Vedo Diego Della Valle ogni tanto alle partite. Se il patron vorrà essere alla festa è il benvenuto, ma non so come sia messa l’agenda dei suoi impegni. Non percepisco una proprietà non attenta alle vicissitudini della squadra; l’attaccamento ai colori viola da parte loro è intatto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Carlo, a quello che si legge, le tessere staccate, sono 11.000, ancora nn si sa se già comprensiva della canonica quota che la società destina agli sponsor. Lo scorso anno erano 16.000 vere, più un paio di migliaia per gli sponsor. Sabato finisce la fase agevolata (per intendersi, la curva, passerà dai 190€, a 250€) vediamo, ma allo stato attuale è ipotizzabile la terza flessione consecutiva, negli ultimi tre anni.

  2. C’è qualcosa che mi sfugge, tutti a protestare contro I DV e poi quando arriva il momento di fare veramente qualcosa, di far capire la nostra insofferenza cosa date, vi mettete in fila come pecore x rifare l’abbonemento. Ma di cosa stiamo parlando, facciamo loro capire il nostro malcontento, non rinnoviamo, altrimenti se tutti gli anni ci presentiamo con le solite 20,25mila tessere I marchigiani continueranno a prenderci x il c…
    Poi non lamentatevi.

  3. LUCA,però ricordatelo poi a maggio. Come ho scritto ad altri utenti,le parole hanno un significato,non si scrivono a casaccio. Quindi se tu dici che retrocederemo,poi non veniamo fuori con discorsi del tipo,: avete letto male,non volevo dire quello,però poi hanno comprato altri giocatori ed altre fregnacce del genere. Se tu affermi che siamo diretti verso la B,significa che pensi questo,e quindi a fine stagione vedremo che intenditore sei.

  4. Il vocabolo “vicissitudine” significa esperienza negativa, evento triste, traversìa.
    Bravo Rogg!!!!!!!

  5. rog te per ora puoi andartene a fare in culo!

  6. Iniziativa principale per i tifosi per festeggiare il 90 esimo compleanno: gennaio 2016 mercato di seconda fascia con Tello e Zarate con la Fiorentina prima in classifica…luglio 2016 mercato anonimo con acquisti di giocatoriNi in erba Dicks e Hagi: destinazione sicura serie B

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*