Rompete le righe fin da subito. E per diversi è un addio

Roncaglia e la sua delusione. Foto: Activa Foto/Fiorentinanews.com

La Fiorentina ha deciso il rompete le righe fin da subito: con tanti giocatori che partiranno per le rispettive mete direttamente dall’aeroporto di Fiumicino, dopo l’ultima giornata di campionato che si terrà domani sera all’Olimpico conto la Lazio. Ci sarà anche chi partirà e non tornerà più come Tino Costa, Blaszczykowski, Kone, Benalouane (non riscattati, con quest’ultimo mai arrivato per la verità), Pasqual e Roncaglia (entrambi a fine contratto), mentre altri non si allontaneranno molto, come Bernardeschi e Astori, che sperano in una chiamata dal ct dell’Italia Conte in vista del prossimo europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. condivido il pensiero espresso da Tifoso. I punti persi nel finale di stagione li abbiamo persi solo per colpa dei giocatori che sono scesi in campo con la testa altrove.

  2. Fanno bene poverini…son stanchi.
    Sempre stanchi, da settembre in poi. Mentalmente, fisicamente, in coppa, in campionato…con la juve, con il carpi, con il monteriggioni…
    Son sempre stanchi. Nati stanchi.

    Ma in fondo fanno bene. Tanto qui si parla solo di DV e, ogni tanto, di Sousa.
    I calciatori sembrano bimbi da giustificare sempre e comunque.
    Hanno vinto 1 partita su 11 senza mai battere neanche le retrocesse e vanno giustificati.
    Non è colpa loro, sono stanchi (di che non si sa, ma sono stanchi).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*