Questo sito contribuisce alla audience di

Romulo: “Aquilani mi ha chiesto perché non ho esultato e io ho risposto “perché vi amo e siete nel mio cuore”. Jorginho pronto per la Fiorentina”

RomuloChievoIl gol dell’ex stavolta lo ha messo a segno Romulo, che ha parlato di questa Fiorentina e di quella che è stata sua nel corso delle ultime stagioni: “E’ stata una sensazione strana tornare al ‘Franchi’ da avversario perché qua ho tanti amici. Non ho voluto esultare perché rispetto tutti quanti. Aquilani mi ha chiesto perché non ho esultato e io ho risposto perché io vi amo e siete tutti nel mio cuore. Fiorentina da Champions? Non so perché hanno subito tre gol ed eravamo uno in meno, c’è qualcosa che possono sistemare in difesa, però sono fortissimi. Champions mancata? Ero triste perché potevamo andare in Champions, abbiamo vinto contro il Pescara mentre il Milan ha fatto una partita strana contro il Siena con qualche fallo che non c’era fischiato ai rossoneri. Il terzo posto doveva essere nostro. Futuro? Voglio pensare al presente e fare del mio meglio per il Verona. Jorginho da Fiorentina? E’ fortissimo è un calciatore completo ed uno dei migliori con cui ho giocato. E’ pronto per giocare in una squadra così”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Eh sì c’è da “sistemare qualcosa in difesa”…hai detto bene. Non si può prendere gli ansiolitici (si fa per dire) quando le partite COME GIOCO le stiamo stravincendo…
    Per cui occhio con la Roma a fare i “leggeri” dietro perchè è un altra partita da VINCERE se vogliamo ambire a ciò che sappiamo. Quest’anno abbiamo tra le p…anche l’Inter, oltre a quelli lì davanti, poi il Napoli, appunto la Roma, e attenti al Milan che può fare replay (o gli possono far fare replay per meglio dire…).

  2. LEONIDA scusa ma che ci azzecca (come diceva qualcuno) Romulo con Iakovenko??? Il primo è un terzino destro che può fare anche l’esterno di centrocampo,l’altro è un ala pura che può essere impiegato anche da attaccante. Va bene che Romulo è bravo e l’ucraino per ora e’ stato scarsissimo,ma giocano in due ruoli completamente diversi. È come paragonare Vargas a G.Rossi. Possono fare tutti e due gli esterni,ma pepito èuna punta e Vargas nasce terzino sinistro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*