Roncaglia: “E’ ora di tirare fuori gli attributi e regalare una gioia a Firenze. La Champions? Non lasciamoci distrarre dai sogni altrimenti…”

Roncaglia Chievo

Il difensore della Fiorentina, Facundo Roncaglia, è stato intervistato dal Corriere dello Sport-Stadio: “Abbiamo riacceso la luce, non possiamo rilassarci. Anche perché domenica, al Franchi, arriva la Juventus e io sogno di regalare una gioia a questa gente. Quando qualcosa va storto, e i tanti legni colpiti lo stanno a dimostrare, noi giocatori dobbiamo tirare fuori gli attributi e dare qualcosa in più caratterialmente. La Champions? Non dobbiamo lasciarci distrarre dai sogni. Dobbiamo stare attenti perché basta un passo falso e sei costretto a vedertela con i preliminari di Europa League e con tutto quello che ciò comporta”. Roncaglia sulla partita con la Juventus ribadisce: “E’ una gara speciale per la gente e noi faremo di tutto per regalare ai nostri tifosi una gioia. Ci aspetterà una partita molto intensa e agonistica. Non bisogna fare vincere lo scudetto alla Juve nel nostro stadio? Dovremo essere propositivi, sfruttando il più possibile le ripartenze in contropiede. Il resto non ci deve interessare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Erossi@gmail.com

    Non ci sto!!!anche Gonzalo fa parte della banda del buco, andate a rivedere i gol subiti dalla Fiorentina! !!!
    Pucciarellì lo ha letteralmente bevuto!!!o no ???molto più forte come centravanti che come difensore !!il gol fatto domenica lo doveva fare Kalinic! !! Comunque è la difesa della Viola nel suo complesso che è scarsa!!!
    Del resto ogni domenica partiamo da uno a zero o no!!!!!!

  2. Peccato che la grinta alcune volte è lodevole..poi ha delle amnesie e si perde il giocatore avversario. Domenica in fatto ad impegno c’è stato ma non ha la concentrazione durante la partita.

  3. Michele da Milano

    Pensa piuttosto a non farti fregare. Si prende sempre gol incredibili per colpa tua e di quell’altro scarsone di Tomovic

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*