Questo sito contribuisce alla audience di

Rossi: “Cerci? Non è mica Messi, io in campo non posso mettere tutti”

Anche a Novara Alessio Cerci si è visto la partita in panchina per tutti i novanta minuti. Su di lui Delio Rossi spiega: “La Fiorentina deve avere 16 giocatori di livello e altri 5 o 6 ragazzi da inserire gradualmente, in matematica non sono bravo, ma 11 vanno in campo, altri7 inpanchina e qualcun altro deve andare in tribuna. Non è che stiamo parlando di Messi, o uno accetta le mie scelte, oppure fa altre scelte. Se gioca domani? Non ho ancora deciso chi gioca. Qualche problema ce l’ho ma non gioco sulla salute dei giocatori, o uno ha la disponibilità fisica o io non rischio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. E’ bello vedere come le opinioni, e le percezioni del calcio, siano differenti. Leggo che Cerci sarebbe un ragazzo viola. In che senso scusate? Perchè Cerci è un giallorosso da sempre, nato a Valmontone – non al Galluzzo – che non è cresciuto nella primavera viola. A me è anche simpatico, ma quando lo vedi con le mani sui fianchi a corto di fiato dopo 30 minuti, Ti chiedi come sia possibile. Comunque ho l’impressione che sotto Padre Delio, meno tollerante del duro di menta serbo, il nostro Messi – ma chi è che ha paragonato Cerci a Messi ? – debba correre di più. Speriamo che Padre Delio faccia anche in questo caso un miracolo.

  2. Se Cerci riesce a superare il ‘muro’ Delio Rossi, potrebbe tornarci utile e potrebbe anche migliorare dal punto di vista tecnico e non solo caratteriale. Altrimenti vivacchierà da una squadra all’altra, andando in giro a raccontare che una volta lo paragonavano a Messi……..Ergo, solo Delio può riuscire a farlo diventare uomo e giocatore importante, altrimenti sarà un giocatorino normale per esibirsi in categorie inferiori

  3. Cerci? E i suoi gol, la sua fantasia, la sua voglia di giocare? Molti hanno la memoria corta. Io no. E poi, è questa la maniera di trattare un ragazzo viola? Qui gli allenatori appena arrivano (ricordare i “calci in culo” del serbo) diventano tutti padreterni. Non te la prendere, Cerci. Se ti mandano via seguirò sempre con simpatia le tue vicende calcistiche. L’ho fatto con tanti altri viola mandati via da uno dei padreterni di turno.

  4. cerci e` da vendere. caratteraccio rompi-spogliatoio, volubile e prevedibile nel suo gioco.
    rossi e` un buon allenatore. se corvino avesse avuto piu` professionalita` lo avrebbe ingaggiato ad inizio stagione mandando milha a pescare, evitando alla viola di trovarsi in queste penose condizioni.

  5. Cerci? penso che per lui valga molto la famosa massima sui calciatori di Boskov

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*