Questo sito contribuisce alla audience di

Rossi: “Ci servono due giocatori”

Il tecnico della Fiorentina Delio Rossi commenta il deludente pareggio con l’Atalanta: “I fischi a fine gara sono rivolti anche a me, visto che sono rivolti alla Fiorentina. Voglio che stiano vicini alla squadra poi hanno diritto di contestare civilmente se lo ritengono opportuno. Nella ripresa abbiamo perso la metà campo e siamo calati in attacco, nel finale è venuto fuori l’orgoglio, non eravamo stanchi fisicamente ma mentalmente, ecco perché abbiamo sbagliato tanti passaggi. La sostituzione di Vargas è dovuta ad una botta che aveva preso, ma anche perché non ce la facevamo a supportare in tre davanti. La situazione è difficile, io ne sono consapevole ma dobbiamo esserlo tutti. Ci stiamo adoperando per trovare la ricetta giusta. Per cambiare un sistema di gioco ci vuole tempo, ho provato a far ripartire la squadra con un centrocampo a tre, visto che a 4 la squadra ha avuto difficoltà sia oggi che a San Siro. Non sarebbe corretto dire che da domani vengono tre Messi, devo partire da quello che ho, non si può stravolgere una squadra a gennaio, ma trovare due giocatori funzionali si può”.

Rossi: “Complimenti Salifu, hai fatto una grande partita. Ho fatto una scelta coraggiosa puntando sui giovani”

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. A Firenze son sempre a contestare,vogliono cambiare tutto non gli va bene mai nulla,il mercato da qui avanti fatelo voi e ditegli al polacco che la palla del 1 goal la si para come quella contro l’inter.sempre viola.

  2. Delio, sei troppo buono, di giocatori ce ne vorrebbero 11 nuovi, 8 se si salva Behrami, Jovetic e Nastasic. Più le riserve perchè non mi dite che Munari è una riserva da serie A o che De Silvestri oltre che correre sappia anche giocare a pallone o che Vargas si impegni per una maglia che non sia di qualche ragazza da recuperare in qualche Disco, o che Cerci pensi prima di tutto al pallone invece che di mettersi a posto i capelli o che Gamberini abbia il carisma e la leadership in campo tipica di un vero capitano… e potrei continuare all’infinito. Qui ci vuole un bel repulisti: giocatori e dirigenti . Fuori chi non è funzionale a far tornare la Fiorentina ai livelli che si merita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*