Rossi e la Fiorentina provano a piacersi di nuovo ma c’è il rischio grosso dietro l’angolo

Giuseppe Rossi in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Prima eventualmente di dare l’addio definitivo a Giuseppe Rossi la Fiorentina ci penserà bene, considerato il valore del calciatore soprattutto qualora fosse finalmente in grado di dare garanzie dal punto di vista fisico. L’idea di riprovare per l’ennesima volta a renderlo parte del progetto tecnico stuzzica però sia Corvino che Sousa, che lo vorranno vedere all’opera a Moena. Attenzione però perché, come scrive La Nazione, resta sempre sullo sfondo un rischio che in casa viola purtroppo va di moda: quello della scadenza vicina del suo contratto, in programma per il giugno 2017. E’ pur vero che la situazione di Rossi è del tutto particolare e sui generis però se l’attaccante italo americano dovesse dare un certo tipo di segnale anche questo elemento potrebbe diventare problematico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Giuseppe Rossi dopo il suo rientro è stato l’attaccante italiano che più ha giocato e segnato. Era uno dei motivi che seguivo e mi divertivo a vedere giocare la nazionale. Almeno non litigava su ogni pallone che giocava.

  2. Tello do io il bilancio

    vediamolo alla pesa quant’è e capiremo molte cose

  3. Mi pare che Pepito sia una persona serie e non di quelli che fanno le bizze, quindi l’unico problema è vedere se può far parte del gruppo, poi una soluzione contrattuale per non rimetterci troppo la troveranno e magari con un rinnovo programmato più avanti. Mi pare che già lo scorso anno ha accettato una riduzione di ingaggio con bonus legati alle presenze e ai gol, certo che se il mister poi non lo fa giocare lui che ci rimane a fare da noi?
    Certo che anche lui deve convincersi che non è più quello che era prima degli ultimi due guai!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*