Rossi e tutta la delusione sul suo volto

Se c’è un’immagine che resta impressa della trasferta di Reggio Emilia è sicuramente il volto pieno di delusione di Giuseppe Rossi dopo la sua sostituzione. Nessuna polemica, Rossi sa benissimo di non aver fatto bene e che il suo cambio è più che giusto, ma c’è una sorta di frustrazione per non aver colto al volo questa occasione importante e per aver fatto vedere a tutti che ancora il suo processo di ritorno ai livelli che tutti quanti conosciamo è ancora piuttosto lontano.

In campo l’ex Villareal combina poco e si fa vedere solo nell’occasione del gol della Fiorentina, quando liscia un comodo pallone a pochi passi dalla porta. Fortuna ha voluto che dietro di lui c’era Borja Valero a ribadire in fondo al sacco, altrimenti la squadra avrebbe gettato al vento una grandissima opportunità. Poi poco altro, se non un paio di tiri rimpallati. “Rossi ha bisogno di fiducia e di competizione”, lo difende così Paulo Sousa, ma la gente continua a porsi domande su di lui, o meglio, la domanda: ritornerà mai quello di una volta?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. GIOCHI PER UN PO IN

    PRIMAVERA

  2. Questa volta sono quasi daccordo con Cisko, anche se una piccolissima speranza ancora la lascio. Purtroppo negli ultimi 5 anni fra ricostruzioni, pulizie… e’ finito sotto i ferri 6/7 volte. Non gioca una stagione completa dal 2010/11. A questi livelli e’ dura dopo un anno di stop figurarsi dopo 5. Tornasse anche lontanamente quello che era credo sarebbe un miracolo.

  3. Pippo, Filippo e Cisko73 sono lo stesso individuo. E’ solo uno con una gobba da far invidia a un cammello!

  4. Cisko73, vai fuori dai c……. !

  5. Chi crede al recupero di Rossi è un pazzo o un poeta sognatore.
    Non serviva questo scorcio di stagione per capire che Rossi è – purtroppo per noi – un ex giocatore di serie A.
    Gli infortuni come quelli capitati a lui impattano in maniera determinante.
    La bella favola è durata poco.
    Bisogna investire su chi è in condizione.
    Insistere su Rossi è un errore.

  6. Assolutamente d’accordo con Robin:considerazioni condivisibilissime.Chi ha calcato i campi di calcio sa che vuol dire per un attaccante l’ansia del goal.Solo qesta ha impedito a Pepito di segnare non calciando bene.Ma diamogli il giusto tempo per entrare in situazione di “sicurezza” e ci regalerà grandi soddisfazioni.Sono certo che tornerà il Rossi che ci incantava con i suo piedi vellutati.Lui ora è in sofferenza e noi dobbiamo aiutarlo ad uscirne.Oltretutto ci conviene.Saluti da Salento e SFV!

  7. Purtroppo il vero errore è stato mettere Rossi da solo a tenere un intero attacco. Rossi oggi deve avere un compagno di reparto al suo fianco, non ce la può fare a mantenere da solo un reparto…

  8. filippo purtroppo tu non finisci mai di scrivere monate

  9. Per Rossi c’è la sofferenza solo morale perché fisicamente sta bene, appena capiterà la partita che farà scattare la scintilla con qualche sua prodezza inizierà la vera rinascita, Forza Pepito Firenze ti stima e ti aspetta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*