Rossi e un’ultima partita in Europa con la Fiorentina prima dell’addio

Una puntata a Firenze prima della partenza per le vacanze per Giuseppe Rossi. Il Fenomeno però potrebbe separarsi definitivamente con la Fiorentina nel corso dell’estate. Però un’ultima partita coi viola potrebbe giocarla. Il Corriere dello Sport-Stadio spiega stamani come la posizione di Rossi potrebbe essere congelata in caso di vittoria del Milan in Coppa Italia e necessità dei viola di giocare i preliminari di Europa League; infatti il 28 luglio, ovvero il giorno dell’andata della prima partita europea, la squadra di Sousa si ritroverebbe con molte assenze in rosa e quindi Pepito potrebbe essere indispensabile da questo punto di vista. Intanto il Villareal in Spagna e il Galatasaray in Turchia si stanno interessando delle sorti del giocatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. spfl@optonline.net

    Tedescone e Karl Liebknecht
    Prima, Tedescone Pepito non e’ un egoista come dici tu. E semplicemente un FUORICLASSE E CAMPIONE (certo tu non ne capisic di questo) che deve giocare. Questo e’ nel DNA dei fuoriclasse. Se quel montato di Sousa non gli dava l’opportunita di giocare cosa doveva fare? La Fiorentina non lo ha ricoperto di miliardi per stare a casa. Dire questo e’ essere ignorante. Pepito a fatto tutto per tornare a giocare e lo avreppe fatto se Sousa gli dava l’opportunina. Prima di parlare devi conoscere i fatti.
    Per Karl 6 gol due assist nel campionato Spagnolo non mi sempra le statiche di un giocatore finito. Vai Vai che di calcio non ne capisci

  2. Teniamolo…secondo me ci mangeremo le mani se va via

  3. Per Pepito mi dispiace troppo!
    Se fosse stato meno sfortunato sarebbe potuto diventare un idolo vero.
    In cuor mio spero sempre che si riprenda e rimanga con noi, ma non credo che possa succedere

  4. Via Viaaaaa … liberiamoci di questo EGOISTA.
    La Fiorentina lo ha ricoperto di miliardi per stare a casa e lui alla prima occasione buona che ha fatto?? E’ SCAPPATO PER PENSARE ALL’EUROPEO.
    VERGOGNA. VIA DA FIRENZE.

  5. Il giocatore non è più quello di una volta, però c’è anche da dire che da noi non si creato nessun presupposto con Sousa per poterlo collocare in campo e farlo giocare come potrebbe fare lui.
    Avergli dato solo spezzoni di partita vuol dire che non lo si voleva … a prescindere da tutto.

  6. Privarsi di Rossi è roba da pazzi,mi fa salire il nervoso

  7. Karl Liebknecht

    E’ un giocatore finito, parliamoci chiaro. E’ retrocesso con la squadra che doveva permettergli di essere convocato agli Europei. Qualche tocchetto di classe, ogni tanto, e poi il nulla.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*