Rossi-Gomez: Cosa cambia con Corvino. La strada sembra tracciata…

rossigomez

Giuseppe Rossi e Mario Gomez, può cambiare la loro storia con la Fiorentina con l’arrivo di Corvino? In realtà sembra proprio di no, perché dietro ci sono alcune dinamiche societarie che non verranno di certo sconvolte con il ritorno a Firenze dell’ex direttore sportivo del Bologna. In sostanza Rossi e Gomez hanno ingaggi che non si sposano coi parametri societari attuali (specialmente il tedesco) e verranno ceduti dopo il loro rientro alla base dalle esperienze con Levante e Besiktas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Gomez, per i gioco che ha in mente Sousa (gli attaccanti sono i primi difensori), non c’entra nulla, invece Rossi, Malgrada io vedrei bene al fianco di Kalinic, ha già dimostrato di non gradire questo allenatore.

  2. Marco @ in genere le cose non funzionano codi. Gli allenatori normali , sono chiamati ad allenare la squadra che gli viene messa a disposizione e tentare di raggiungere gli obiettivi definiti. Può accadere (rarissimamente) che l’allenatore ritenga l’obbiettivo sproporzionato rispetto al l’organico. In questo caso il DT farà il possibile per accontentare l’allenatore sempre se il proprietario è d’accordo. L’organico deve essere all’altezza degli obiettivi. Così funziona.

  3. ma non è che corvino viene a fare l’allenatore è? se sousa non vuole rossi-gomez non c’è ds che tenga! mah

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*