Rossi: Il Bologna vuole prenderlo per una cifra ‘simbolica’. Il NO della Fiorentina

Rossi Roma 2

Rossi-Fiorentina: c’è bisogno di un chiarimento definitivo per capire che fine farà questo giocatore. I segnali non vanno tutti verso una direzione, anche se, e questo va sottolineato, il giocatore ha iniziato la stagione con un altro piglio rispetto al passato. La Gazzetta dello Sport scrive stamani come, per il momento, tutte le ipotesi siano possibili, anche quella di un passaggio di Rossi al Bologna. Corvino però chiede 5 milioni mentre il club emiliano non vuole andare oltre una cifra simbolica, ovvero un milione di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Andrea: ti sei mai chiesto perché il marchio Mapei ricopre la città di Sassuolo?!

  2. Il problema principale perché non vogliono Pepito é x le sue condizioni fisiche che sono un rebus cmq non so quanto conviene alla fiorentina perdere un giocatore italiano visto che siamo sotto rispetto a quanto dice il regolamento imposto dalla lega calcio

  3. Stefano: il nome Sassuolo tindice niente? Paese di appena 40.000 abitanti….

  4. E poi…?!? Anche un fiashetto d’olio bono?!?

  5. Vadano (NON simbolicamente, per davvero) dove credo immaginino che io li stia mandando.

  6. Ma qui non c’era gente che scriveva che Saputo è uno con tanti soldi,più dei DV e quindi il Bologna non avrebbe avuto problemi a diventare più forte di noi? Per ora hanno perso Giaccherini perché non potevano pagargli lo stipendio,stanno litigando con Diawara perché gli hanno proposto un ingaggio da serie B però lo valutano come un giocatore di prima fascia(15 milioni),ed hanno preso tre ragazzi dalla B(Verdi,Di Francesco ed un altro tizio sconosciuto)più Nagy e Krejci(più sconosciuti di Diks) e adesso vorrebbero Rossi in regalo. Accipicchia però,Saputo si che investe,mica i DV che sono meno ricchi di lui. La verità,come sapete bene anche se molti fanno finta di non sapere,è che ogni società spende per quanto fattura e per quanto incassa dalle cessioni,hai voglia ad avere un magnate.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*