Questo sito contribuisce alla audience di

Rossi: “Jovetic sarà al suo posto. I tifosi stiano vicini alla squadra, altrimenti…”

Il tecnico della Fiorentina, Delio Rossi, fa il punto della situazione alla vigilia del delicato match di Cagliari: “Jovetic ha sospeso l’allenamento, ma non dovrebbe essere niente di particolare. Non ci sono complicanze, quindi si presume che sarà regolarmente al suo posto. Fiorentina migliorabile sul mercato? Tutte le squadre sono migliorabili, anche se non è facile. Dopo la partita di Lecce ho già detto che con i giocatori che abbiamo si poteva e doveva fare meglio. Mi auguro che non sia tutto sbagliato, con il rispetto per il Lecce la Roma mi sembra meglio e in coppa abbiamo giocato meglio. Quando le cose non vanno bene sono abituato a dare la colpa a me stesso, forse ho sbagliato la formazione domenica scorsa. Domani spero ci sia una reazione, in questo momento in casa giochiamo con un po’ più apprensione. Se giochi in un ambiente che ti è vicino giochi meglio, se ti contestano vai in difficoltà. Noi però dobbiamo essere superiori anche a queste cose, ma come ho già detto sarà un anno molto difficile, soprattutto se la gente non ci sta vicino. Chi ci vuole dare una mano ce la dia, sapevo già in che situazione mi sarei andato a mettere quando sono venuto qui. Nelle difficoltà non cerchiamo il capro espiatorio, bisogna cercare di stare vicini alla squadra. Poi la società sa dove intervenire”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

Rossi: “La gara contro il Lecce non mi è andata giù. Amauri è un grande giocatore” 

Rossi: “Sono stato io a scegliere la Fiorentina. Ma non credevo ci fossero così tante difficoltà”

Rossi: “Cerci non è convocato per scelta tecnica. Il mercato lo turba troppo”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Forza Delio, mi fai quasi tenerezza, ma so che ce la farai prima o poi, se non ti metteranno i bastoni fra le ruote come fecero a Cesare. Fatti coraggio, questo è quello che passa il convento, per ora

  2. io avrei lasciato jo-jo a casa, anche per evitargli altre figuracce e dato una chance ad acosty che davvero tra tutti e` quello che la merita di piu`.

  3. Caro Delio tutto quello che chiedi è giusto e sacrosanto, però scusami come si fa a stringersi intorno ad una squadra che squadra non è, tu stesso me lo confermi con l’esclusione di Cerci l’altra volta è successo con vargas abbiamo un Montolivo che non è più giocatore della Fiorentina e così via. Se poi ci mettiamo anche la Società, che per due anni ha fatto tutto e l’incontrario di tutto per non invogliare i tifosi ad andare a tifare allo stadio e mi fermo qui perchè sono veramente arrabbiato e deluso.saluti viola

  4. Ma quanti messaggi d’amore per il grande allenatore, per le sue decisioni e per le sue esclusioni!
    Leggerne tanti, e giorno dopo giorno, muove persino qualche sospetto

  5. In certe partite (tipo quella di domenica col Lecce)e con questa società….stare zitti e non criticare o contestare è chiedere un pò troppo…è come stare affacciati al Biancone e avere accanto uno che scurreggia …sei estasiato dà ciò che hai davanti ..rapito dall”amore per la tua Firenze …mà.quello accanto continua …e allora ..dai e dai…ti inca…!!!.

  6. Delio Rossi grande allenatore e grande uomo, vai avanti con le tue idee !!

  7. Al tuo fianco comandante!!

  8. Io non risparmio mai critiche, ma sono d’accordo sul fatto che, in questo momento, serve soprattutto remare nella stessa direzione. Inutile criticare questa Società, tanto non cambierà. Inutile criticare Corvino: ce lo dobbiamo sorbire almeno fino a giugno. Inutile criticare i brocchi che abbiamo: è con questi che dovremo cercare di salvarci. A fine stagione bisognerà fare la voce grossa, ma ora sarebbe inutile e controproducente.

  9. delio son con te sempre….io mi fido

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*