Questo sito contribuisce alla audience di

Rossi: “Punto ancora sulla testa di Amauri. Diffido delle gatte morte”

Il tecnico della Fiorentina Delio Rossi presenta la gara col Bologna: “Non è il massimo della vita giocare la sera a gennaio, ma ci adeguiamo, visto il calendario fitto, anche se sono più appassionato al calcio romantico della domenica alle 15. Non è facile fare le convocazioni quando c’è il mercato, terrò conto che ancora non è chiuso e porterò a Bologna chi non è distratto da queste situazioni. Non sono abituato a parlare di mercato ma di quelli che ho a disposizione e che andranno in campo. Amauri ieri ha fatto defatigante, mi auguro che sia ancora la testa che mandano le sue gambe. Abbiamo fatto delle prestazioni discrete, se si fanno gare come quelle col Siena è più facile fare risultato, ma viviamo ancora di molti alti e bassi, quando riusciremo a non averli andrà ancora meglio. Il Bologna ultimamente è passato alla difesa a tre, giocando con la mentalità della squadra che si deve salvare, mi auguro che la Fiorentina abbia gli atteggiamenti giusti e vada là col coltello tra i denti. Io sono contento quando ho giocatori di personalità, ma diffido molto delle gatte morte, di chi fa finta di averla. Uno con personalità con me giocherà sempre, anche se avessi degli scontri con lui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA