Rosso profondo e la Fiorentina sfora i parametri del Fair Play Finanziario. C’è una strada per evitare sanzioni

Diego Della Valle grande

Fiorentina e un rosso da 37 milioni di euro. Così si è chiuso l’ultimo bilancio presentato dalla società viola, come si evince dall’analisi pubblicata da Calcioefinanza.it.  E il club gigliato rischia di finire sotto la lente della Uefa per lo sforamento (seppur lieve) dei parametri del Fair Play Finanziario, che prevedono a partire da questa stagione una perdita massima aggregata su tre esercizi (2012, 2013 e 2014) di massimo 30 milioni. La Fiorentina presenta al momento una situazione di perdita cumulata pari a 35,6 milioni con un con sforamento del parametro dei 30 milioni. Sarà pertanto necessario già nell’esercizio 2015 presentare un bilancio con un risultato positivo di almeno 5,6 milioni per non superare tale parametro ed incorrere in sanzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

44 commenti

  1. Fate i tifosi e non commentate queste “notizie” del cavolo.
    Vi prendono solo per il sellino…………..e basta.

  2. L'Omino di Ferro

    Boia come sono duri quelli che parlano di Cuadrado … E’ stato venduto nel 2015 e qui si parla del 2014 ! La plusvalenza di Cuadrado sarà nel prossimo bilancio.

  3. Mah, che non conti niente è un parere soggettivo, numeri alla mano in partita doppia con le perdite sono presenti altrettanti conti passivi ….

  4. Tanto non conta niente. Se non hai debiti con le banche,non hai debiti col fisco e non hai debiti con altri club,sei una società solidissima e solvibile. E la ACF Fiorentina NON ha nessun debito con nessuno di quei tre soggetti che ho sopra citato. Per cui,a voi le conclusioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*