Rugani, ecco perché la Juve dice no anche alla Fiorentina

Rugani Juventus

Daniele Rugani, difensore classe 1994, esploso ad Empoli e passato alla Juventus, fino a questo momento ha giocato solo una manciata di minuti col club bianconero. Nonostante lo scarsissimo impiego, è uomo mercato. Lo vogliono parecchie squadre in Italia, e non mancano offerte da fuori (Arsenal in testa). La Fiorentina ha sondato il terreno, ma è il Napoli che lo corteggia da più tempo. Dopo averlo lanciato a Empoli, Sarri lo rivorrebbe in azzurro, già a gennaio, anche a titolo definitivo. In cambio, per lui, un ruolo da protagonista in una squadra lanciatissima. Una soluzione che però non soddisfa la Juventus. La priorità di Marotta e Paratici è trattenere Rugani: il suo contratto è in scadenza nel 2020 e in nessun caso la Juve offrirebbe il difensore a una diretta concorrente per lo scudetto. Dovendo privarsene, il prestito sarebbe la soluzione preferibile. Ecco perché, tra le tante possibilità, la Sampdoria potrebbe essere il nome giusto, già a gennaio e in prestito secco, indipendentemente dalla trattativa per Soriano. Una piazza ambiziosa, ma a misura di giovane, per ritrovare il campo e soprattutto la fiducia di Empoli, scrive La Gazzetta delo Sport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA