Russo: “Squadra indebolita e non equilibrata. Nel mercato si è navigato un po’ troppo a vista”

Il giornalista Pippo Russo è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno Toscana: “Si è fatta un precisa scelta aziendale: quella di abbattere i costi. Sulla carta la squadra è indebolita e non troppo equilibrata a livello di organico. Mi è sembrato sia mancata una strategia e si sia navigato un po’ a vista. Una della grandi domande dell’estate viola è: cosa si è preso a fare Pedro Pereira? Non mi sembra ci sia stato un suo grande apporto. Oltretutto la sua provenienza dal braga faceva pensare ad un ingresso di Jeorge Mendes nell’orbita vioal, ciò invece non è avvenuto; in tutto ciò la Fiorentina continua ad avere un rapporto “di forte amicizia” con Ramadani. Baselli e Zappacosta sarebbero stati un’interessante investimento per la Fiorentina, e avrebbero restituito un po’ di italianità alla Fiorentina.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. Ok redazione grazie ma io rimango sempre ottimista e molto soddisfatto rispetto a quello che i DV hanno fatto in questi anni e che sono sicuro continueranno a fare e auspico in comportamento analogo da parte di quei tifosi i qusli passano troppo tempo a lamentarsi e troppo poco a tifare, o cmq questa è la mia opinione. Detto questo rimgrazio nuovamente per la risposta cortese ed esauriente.

  2. Per la redazione:concordo che la voce deve essere libera ma non sul fatto che in questo momento non ci sono molti pareri favorevoli nel senso che i pareri sfavorevoli riguardo alla Viola sono di uso quotidiano e non da qest’anno (è evidente che sono pilotati in quanto la Fiore è una realtà che da fastidio). Il fatto che mi disturba però è che voi non perdiate occasione per dar voce a questi elementi a svantaggio di chi magari a più a cuore le sorti della Fiorentina. Mi era sembrato che il sito si chiamasse Fiorentinanews……. o no!!! Spero in una vostra serena risposta (anche se non ci conto). Saluti
    Massimo non pensiamo assolutamente di dar più spazio ad opinioni negative rispetto alle altre. In questo momento, ed è un sentimento evidenziato anche dai tifosi, le opinioni negative o pessimistiche sono di più. Non è una scelta nostra ma un dato di fatto. Non si può sempre pensar male sul nostro lavoro. Con il tuo ragionamento non dovremmo nemmeno darti spazio perché hai un parere negativo su di noi, e invece no, accettiamo tutto anche le critiche e cerchiamo di far capire il nostro punto di vista. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*