Salah il ‘fischiometro’ impazza. L’unica via di fuga per Garcia è metterlo in panchina

Salah Chievo

Mohamed Salah si prepara a tornare a Firenze, lui non vede l’ora di giocare contro la Fiorentina e anche i tifosi viola non vedono l’ora di entrare allo stadio per scaricargli addosso tutta la rabbia e la delusione che hanno covato in questi mesi. Per l’egiziano si preannuncia una serata da mal di testa tra fischi, fischietti e striscioni. Un’accoglienza speciale per l’egiziano traditore, un caos organizzato per fargli perdere anche il senso dell’orientamento. Il ‘fischiometro’ del ‘Franchi’, come scrive La Gazzetta dello Sport, rischia di raggiungere e forse superare il ritorno a Firenze di giocatori come Nicola Berti, Marco Rossi o Riccardo Montolivo, tutta gente uscita con il mal di testa dal ‘Franchi’. L’unica via di salvezza per Garcia è mettere Salah in panchina e ad oggi non è assolutamente un’idea assurda perché nella Roma torna Dzeko e la sua presenza da titolare esclude l’egiziano. Vedremo poi quali saranno le scelte di Garcia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. sí vabbè, ora anche problemi di ordine pubblico per uno che c’è stato 6 mesi senza rilasciare nemmeno un’intervista.

    Traditore è chi ti professa amore eterno e poi te la mette in quel posto, lui invece è “solo” il solito calciatore arrivista, ha rispettato freddamente gli accordi con la società fregandosene dell’affetto dei tifosi, ma quelli che ragionano diversamente saranno una decina in tutto il campionato.

  2. Garcia farebbe bene a non convocarlo neppure…
    Se gioca a Firenze per lui sarà molto dura.
    E’ il trattamento giusto che merita uno sporco traditore!

  3. Secondo me, sarebbe proprio il caso di non farlo sbarcare nemmeno a Firenze. Se Garzia fosse intelligente dovrebbe comprendere la situazione e lasciarlo a casa. Ci sono troppi rischi, anche di ordine pubblico, almeno questo è il mio pensiero, visto che per far accendere due tifoserie, basta molto meno di questo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*