Salah: La sentenza slitta ancora, i TRENTA milioni richiesti dalla Fiorentina. E in caso di appello…

Activa Foto
Activa Foto

Caso Salah, il ritardo nella decisione da parte della Fifa comincia quasi ad essere comico. Tanto più che questa sentenza slitta ancora. A quando? Adesso di parla di giugno inoltrato. E’ vero che sono state richieste carte in più sia alla Fiorentina che al Chelsea, ma niente che giustifichi tutto questo ritardo.
Al di là di tutto i contorni cominciano ad essere un po’ più chiari. La Fiorentina ha confermato la richiesta di circa 30 milioni di euro fatta ai danni del Chelsea che ha avallato la cessione dell’egiziano alla Roma. Un conto nato tenendo presente tutto, compresi i 5 milioni di euro investiti per acquistare Nikola Kalinic dal Dnipro.
La sensazione è che possa essere inflitta una multa sia al Chelsea che al giocatore: se la Fiorentina riterrà la sentenza giusta, bene, altrimenti potrà ricorrere in appello e ci potrebbero volere altri 5 mesi di tempo per un nuovo verdetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Un organismo pletorico dove non funziona niente e quel poco in modo sospetto. Cosa aspettarci da un organo che dovrebbe garantire trasparenza e regolarità nei rapporti societari e che invece è paralizzato dagli interessi di parte,cioè dei potenti? In confrono viene quasi la nostalgia della nostra Federazione (si fa per dire neturalmente)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*