Salah tentato dalla Juve, l’egiziano sta aspettando l’offerta giusta?

Salah Cesena Grande

Salah deciderà entro fine giugno. Salah risponderà entro il primo luglio. Salah ha chiesto tempo fino a mezzogiorno del due luglio. Ebbene, Salah ancora latita. E allora ecco l’ultimatum della Fiorentina: caro Mohamed, adesso basta, entro le 20 dentro o fuori, sì o no! Perché la pazienza ha un limite, un limite che in questo caso è anche quello della decenza e del rispetto: il club dei Della Valle ha fatto tutto quello che doveva e poteva fare (forse anche di più), arrivando a proporre all’egiziano un contratto con stipendio da top player. E allora perchè continuare a posticipare? Perchè lasciare così sulle spine una tifoseria e una società disposte a tutto? Perchè evidentemente Salah sta aspettando ancora qualcosa o qualcuno, sta attendendo che Inter e Juve quantifichino la controproposta all’offerta viola. Bloccando però di fatto il mercato della Fiorentina, chiaramente subordinato alle sue lunghe elucubrazioni. Non può essere altrimenti. E la Fiorentina attende. Resta ottimista. Convinta della bontà del proprio operato. Ma più che temere Inter e Juve (la più decisa in questo momento), a questo punto deve temere lo stesso Salah: perchè un’attesa tanto logorante? Ne vale realmente la pena? Qualche tifoso – forse non a torto – incomincia a chiederselo. A riportarlo è sportmediaset.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

62 commenti

  1. Quindi FEDERICO,stai dicendo che è inutile acquistare calciatori forti. Tanto se devono scegliere una squadra vincente,a Firenze non ci resteranno MAI. Ma non con i DV,neanche con altri,e neanche prima dei DV,visto che vinciamo un trofeo ogni vent’anni. Dal ’70 ad oggi abbiamo vinto 3 (TRE) coppe Italia,ZERO scudetti e ZERO coppe europee in 46 anni,quindi fai te il calcolo,e dimmi allora cosa vorresti fare.

  2. Grande Venerio,
    comunque egiziano vai via, da questo comportamento di vede che non hai le palle per ammettere che ormai hai deciso altro!!
    FALLA FINITA E VFC!!!!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*