Sanchez e un obbligo di riscatto con una postilla

Torniamo per un attimo all’acquisto di Carlos Sanchez da parte della Fiorentina. La società viola è stata molto parca di dettagli nel comunicato ufficiale emesso nella serata di ieri, comunque il nazionale colombiano che si è decurtato l’ingaggio pur di arrivare a Firenze, è stato acquisito in prestito oneroso (250 mila euro verranno versate nelle casse dell’Aston Villa) e obbligo di riscatto fissato a tre milioni di euro. Obbligo di riscatto sì, ma con una postilla: scatterà non appena raggiunto un certo numero di presenze (magari Corvino specificherà meglio nei prossimi giorni dopo quante presenze scatterà questo obbligo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Se viene a giocare con me e altri sessantenni di sicuro fa la su figura

  2. cifre che dimostrano il grande colpo di mercato e in generale il livello di questa società (e delle sue ambizioni). Giocatori mediocri, scarpai, e giovani alle prime armi così che la spesa risulta alla fine n on già pari a zero ma con le usuali plusvalenza da mettere nel bilancio. Fare i presidenti a costo zero e con ricavi ad ogni giro nobn ci vuole molto, poi se non si vince niente da 16 anni ai nostri cosa importa? Per buttare fumo negli occhi anzichè di mercato parlano del novantennale (pensate 16 di questi li abbiamo passato con gli attuali braccini) e giustamente la grande bandiera Antognoni, da sempre ignorato dai soloni (gli fa ombra) ha detto che non sa se partecipare. Farebbe benone, ognuno dovrebbe disertare le iniziative propagandistiche di coloro che hanno fatto riempire striscioni allo stadio di una gravità mai vista nella storia noventennale viola. Eppure non ce la fanno ad andarsene!

  3. Va fatto un presupposto questa SOCIETÀ è ridicola.
    Nel caso specifico ha fatto bene Corvino ad inserire questa postilla,se il giocatore sarà all’altezza potrà riscattarlo altrimenti lo rispedisce al mittente.

  4. Quindi significa che anche se si dimostrasse decente non verrà sicuramente fatto giocare per tot partite, in modo da non essere costretti a spendere, ergo una formula d’acquisto inutile. Complimenti grande programmazione e strategia. Continuo a ripetere vogliamo un’altra società.

  5. Fradiavolo commento PENOSO

  6. Se c’è una cosa che non manca a certi tifosi della fiorentina è la competenza del calcio giocato e la conoscenza di tutto l’ ambiente che lo circonda. Loro si che saprebbero fare un mercato con i fiocchi, loro saprebbero anche trovare il denaro per farlo e, cosa più importante, con loro si vincerebbero campionati e coppe a jo jo.

  7. Grande Corvo hai preso il nuovo Bolastti 2.0 ma soprattutto la postilla deve giocare ameno il 50% di partite e allora non c’è problema questo se le fa 2asso che cola , lento falloso ovvero uno scarparo, non c’è che dire vedo già Sousa che salti di gioia fa nel sapere che l’hanno preso.

  8. speriamo che sanchez lo tiri in tasca a tutti e ci dimostri di essere un giocatore valido e non un kurtic , della rocca , tino costa , degli ultimi anni, ma io ci metterei anche il primo Badelj che era vergognoso .. ad oggi Badelj è un giocatore importante ma se non vuole restare ci portino 15 milioni . Ho letto che c’è una strategia per prendere Diawara , non so quanto sia attendibile ma nel caso , via Badelj per 15 milioni e Dentro Diawara per 10 e Faragò per 5 … è per dire ma per quanto si sia dimostrato un ottimo giocatore Badelj da noi , penso sia sostituibile così, lo sforzo lo farei più per vicino che per lui . Poi manca un terzino sinistro e un altro centrale, considerando Corluka e Tello presi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*