Sanchez: “Firenze e la Fiorentina mi hanno fatto sentire fin da subito importante”

Carlos Sanchez a La Repubblica racconta la sua esperienza alla Fiorentina: “Qui mi hanno accolto come non mi sarei mai aspettato. Anche i compagni e la società: tutti mi hanno fatto sentire subito importante. E poi i tifosi. Meravigliosi. Mi sento a casa, e forse si vede anche sul campo. Dopo l’annata infelice dell’Aston Villa una bella rivincita? Se mi hanno voluto qui è per le cose buone che ho fatto prima dell’ultimo anno. Io sapevo di aver sempre lavorato duro. Questa possibilità è stata un grandissimo premio. Come si diventa l’antimessi? Certi fenomeni è difficile fermarli. E comunque non è un problema di muscoli, ma di cervello.  L’obiettivo è capire un istante prima quello che farà il tuo avversario. Se uno come Messi ti prende mezzo metro non te lo restituisce più. Modelli di riferimento? Falcao e Suarez, due uomini. Gente che dovunque è andata è rimasta se stessa, con la stessa fame addosso. Io voglio essere così”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*