Sandro Mazzola: “Bernardeschi è il futuro numero DIECI della nazionale. La sfida di stasera…”

Bernardeschi in Nazionale. Foto: Fornelli/Activa Foto
Bernardeschi in Nazionale. Foto: Fornelli/Activa Foto

A meno di due ore da Italia-Germania, Sandro Mazzola, è intervenuto a Radio Bruno nel corso del Pentasport, queste le sue parole: “La partita del Mondiale ’70 fu davvero la partita del secolo. Partimmo per quel mondiale per spacciati e facemmo ricredere tutti come è solito di noi italiani. Gli italiani da sempre hanno più inventiva dei tedeschi, li abbiamo sempre sorpresi. Quest’anno ci sono molte similitudini con quell’Italia li ma conte è riuscito a dare una mentalità molto ben definita a tutta la squadra. Il grande Helenio Herrera disse che la cosa più importante sia quella di entrare nella testa dei propri giocatori e credo che Conte ci sia riuscito alla grande. L’assenza di De Rossi? Daniele è un guerriero, un giocatore molto importante per gli schemi della nostra nazionale, ma credo che il mister sarà così bravo da trovare qualcuno che non lo farà rimpiangere. Bernardeschi? Sinceramente faccio molta fatica a trovargli un difetto, è molto giovane ed ha tanta voglia di dimostrare di che pasta è fatto, credo che possa essere lui il futuro numero 10 della Nazionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Ha ragione cisko 73 Chiellini rimase da noi un anno in prestito con opzione x li riscatto non lo abbiamo riscattato perché il giocatore voleva tornare alla Juventus(cmq in Quell anno Chiellini giocava da terzino e non da centrale di difesa)

  2. Chiellini era nostro? Ma quando? Non sai proprio nulla, oltre ad essere, nel leggere i tuoi commenti un arrogante ed un incompetente, a livello calcistico si intende

  3. Caro Green,
    il primo a non essere umile è proprio il giocatore che stai difendendo.
    Io non so se Berna in futuro cambierà.
    È certo che se continua cosi lo vedremo col 10 in una squadra che lotta per la promozione in A.
    Dipende da lui.
    Riguardo i campioni: no no, non sono uno di quelli che vogliono i campioni a tutti i costi.
    Tanto il motivo per cui non si vince è legato alla Proprietà.
    I campioni non vengono perché costano e guadagnano troppo.
    I giovani non si affermano qui perché appena lasciano intravvedere qualcosa vengono venduti per le plusvalenze.
    Tanto per dire: Chiellini era nostro quando non era ne fortissimo ne campione.
    E se vuoi faccio una lista.

  4. Potrebbe diventarlo,però se non si caccia Ilicic,non lo sapremo mai!

    ,

  5. Cisko73 è con tifosi come te che non si vince mai un ***** a Firenze!
    Vi credete tutti sto *****!

    Prendete per **** quanto vi pare Mazzola, Conte, ecc. e tutti quelli che parlano bene di Bernardeschi!

    Ma la verità è che Milan, Inter e Juve rispetto a noi, Napoletani e Romani hanno vinto di più perché sono più umili!
    Avranno e rubano ancora ma loro non si comportano certo come noi!

    Noi con questa mentalità da superiori lo prendiamo sempre in ****!
    Zero fiducia nei giovani ITALIANI ed ora vedo mancanza di fiducia anche nei giovani STRANIERI di prospettiva vera!

    Cioè ma chi vorreste i CAMPIONI?
    Quelli non hanno mai reso a Firenze!
    A Firenze rende chi VUOLE DIVENTARE CAMPIONE non chi è già affermato CAMPIONE!

  6. Ti capisco cisko peró sé pensi Ke il 10 c’è l aveva Thiago motta lo può avere anche bernardeschi almeno é ITALIANO

  7. Il 10 della Nazionale?
    Non scherziamo dai.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*