Santarelli: “Il Franchi? Si può riutilizzare così…”

erba franchi

Il dibattito su come utilizzare in futuro il Franchi anima la discussione a livello politico. In questo senso scrive Giuseppe Santarelli, responsabile infrastrutture Regione Toscana dell’Italia Dei Valori: “A seguito dell’intenzione dell’ACF Fiorentina di dotarsi di uno stadio di proprietà, l’Amministrazione comunale di Firenze ha recepito tale volontà indicando in una zona di Firenze, specificamente nell’area in cui attualmente insiste il mercato ortofrutticolo, l’area in cui dovrà sorgere il futuro stadio. Se questo verrà attuato, si porrà il problema di una nuova destinazione da dare allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze. Noi dell’Italia dei Valori, considerando la crescente importanza del movimento rugbistico in Italia, dimostrata dalla partecipazione massiccia del pubblico alle partite della Nazionale maggiore maschile, dall’ammissione della Nazionale stessa a far parte del “Sei Nazioni” a partire dal 2000 e dalla partecipazione di due franchigie italiane (Benetton Treviso e Zebre rugby, quest’ultima franchigia federale della Federazione Italiana Rugby) al Pro12 (un’importante competizione di Rugby che coinvolge le squadre di Galles, Irlanda, Italia e Scozia), chiediamo con forza che Firenze diventi “Polo Nazionale del Rugby” e lo Stadio “Artemio Franchi” sede permanente delle partite della Nazionale di Rugby. Ci stiamo impegnando a formalizzare la nostra proposta nelle sedi opportune con il nostro Segretario Regionale Giovanni Fittante e con un Atto Parlamentare dei nostri Senatori Alessandra Bencini e Maurizio Romani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. bella idea…ma non viene da Renzi e C, magari non ve la fanno portare avanti….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*