Saponara al centro…ma che fine faranno gli altri attaccanti viola? Tre posizioni a rischio

La Nazione in edicola stamani si occupa della questione attaccanti. Mettendo da parte la posizione di Bernardeschi, è noto come ci sia la volontà da parte della Fiorentina di trasformarlo in uomo-simbolo di questa squadra, Saponara sarà al centro della formazione che vedremo la prossima stagione. E gli altri attaccanti? Ci sono tre posizioni a rischio. La prima è quella che riguarda Kalinic: il croato avrà richieste importanti in estate, senza contare che è molto probabile il ritorno di fiamma del Tianjin. La seconda è invece quella di Ilicic che dovrebbe essere arrivato al capolinea della sua avventura viola. La stagione per lui è stata più che deludente fino a questo punto. Infine Babacar potrebbe essere ceduto in prestito stando a quanto riportato dal quotidiano fiorentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    Hai ragione Bibi. .. comincio da infamarlo
    il mister xxxxxxxxx è un incapace e gobbo di m… esonero subito e panchina a xxxxxxxxx con lui in panca è Champion e forse scudetto. La municipale proprietà ed il mago Corvo ci hanno fatto una squadra da campioni del mondo….ok adesso smetto di drogarmi! !!!

  2. Enrico_tv, l’esempio che fai calza a pennello : il difensore centrale. Si deve prenderne uno che sappia giocare con la difesa a tre o con la difesa a quattro oppure in entrambi i moduli ? Deve saper impostare, alla Gonzalo, alla Bonucci, oppure deve solo saper difendere ? E’ lui che comanda la difesa o sarà Astori ( ammesso che rimanga) ? A queste domande può rispondere soltanto il futuro allenatore, se si vuole partire bene. Certo che Bernardeschi può fare l’esterno di destra o sinistra nel 4-3-3, ma è il suo vero ruolo oppure ci si adatta e non rende ? Saponara, come interno di centrocampo è sciupato perchè non rende oppure…etc…etc.. Le soluzioni di questi problemi le deve dare il futuro allenatore, ma se questo non c’è ancora si prendono i giocatori a esecondo dell’idea di Corvino, a secondo dei loro costi e a secondo delle opportunità che non è detto affatto si traducano in realtà.

  3. Gli acquisti devono essere fatti con il parere favorevole dell’allenatore! Qua non ci Son dubbi… Ma siamo a inizio marzo e per ora si faranno prevalentemente sondaggi e si cercherà di pianificare qualcosa in vista della prossima stagione.. Per il nuovo allenatore chiunque sia si dovrà aspettare maggio-giugno, fino a quel giorno si deve stare con le mani in mano ad aspettare? Direi di no..
    Per ora si parla di milenkovic, un difensore centrale che serve con qualsiasi modulo è giovane e se si prende ora è perché è meglio evitare aste anticipando la concorrenza..
    Riguardo Saponara e bernardeschi è vero che son trequartisti, ma Saponara può fare anche la mezzala come borja, il trequartista dietro a due punte ma anche come si gioca ora uno dei due dietro la punta.. Bernardeschi può essere trequartista ala pura e secondo me anche seconda punta potrebbe dare dei buoni risultati.. Insomma quando i giocatori sono forti una posizione là si trova.. Il punto semmai é questo! Riusciremo a prendere giocatori forti?
    Io sinceramente ho ancora il rammarico di non aver preso, a parte milinkovic che è un campione, Biglia!! Quando andò alla Lazio c’erano diverse voci che lo avvicinavano alla Fiorentina… Lui si che sarebbe stato un gran colpo per il dopo pizarro!! E non è costato Nanche tanto ed era il prototipo di giocatore che serve alla Fiorentina!!
    Vediamo quel che sarà.. Intanto pianificare qualche colpo non è certo un male.. Poi con il nuovo allenatore ci si metterà a lavoro per u dettagli.. Ma un po di basi devono essere gettate..

  4. Tifolamagliaviola

    Ha ragione Bibi. In una squadra normale si potrebbe presumere che l’allenatore sia gia´stato scelto, o comunque lo sara’ in poche settimane, e che ci sia con lui un piano per rinforzare e rinnovare la squadra secondo, ovviamente, il modulo o i moduli che preferisce adottare e il budget che la proprieta’ mette a disposizione. La campagna acquisti, specialmente sulle offerte-sconti che ingolosiscono il Corvo, si fa ora, non a giugno.

  5. Continuo a non capire. Se è vero che non si sa ancora chi sarà il prossimo allenatore, come si fa a fare una campagna acquisti che abbia un minimo di coerenza con quelle che dovrebbero essere le scelte dell’allenatore ? Oppure si pensa che l’allenatore deve fare con quello che la Società gli mette a disposizione senza tanti discorsi ? In entrambi i casi il rischio di avere una squadra che piace a Corvino, Cognigni e Della Valle, ma non al prossimo allenatore, è molto grande. E le conseguenze ovvie. La colpa sarà dell’allenatore, naturalmente, ed io consiglierei di cominciare già ad infamarlo, tanto il nome non importa !
    Altra cosa, sempre collegata : abbiamo tre trequartisti ( Berna, Saponara e Castrovilli) teoricamente in squadra il prossimo anno. Ma chi dice che il prossimo allenatore voglia giocare con i trequartisti ? Ci sono allenatori che non amano i trequartisti, che giocano con moduli che non li prevedono. E noi ne avrtemo addirittura tre. Mah….perchè non si mette Corvino in panchina ( magari rinforzandola ) ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*