Sassuolo-Fiorentina e il calderone degli incroci di mercato

Kalinic contrastato da Acerbi. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

La prossima gara di campionato in programma domenica alle 15 al Mapei Stadium tra il Sassuolo e la Fiorentina non sarà solo un incrocio sul campo. Come precisa infatti Calciomercato.com da almeno tre anni infatti non mancano e non sono mancati gli intrecci di mercato tra le due società, a cominciare dalla panchina, dato che, come è ben risaputo, i viola seguono da tempo il tecnico dei neroverdi Eusebio Di Francesco per il dopo Paulo Sousa. Ancora prima di questa ipotesi erano stati gli emiliani a mettere un paio di anni fa gli occhi sul numero 10 dei gigliati Federico Bernardeschi. L’allora direttore sportivo del Sassuolo Nereo Bonato, oggi all’Udinese, aveva infatti tentato più volte di aggiudicarsi il talento carrarino dei viola per inserirlo nel contesto di una giovane e ambiziosa squadra; resta ancora un mistero se dietro questo interesse ci fosse o meno l’ombra della Juventus, la quale è abituata a imbastire affari in sinergia con la società di Giorgio Squinzi. Dal canto suo il club di Via Manfredo Fanti non ha mai disdegnato di poter avere con se l’attaccante Domenico Berardi, osservato dai gigliati già prima della sua definitiva esplosione in Serie A. Di un suo accostamento alla Fiorentina si era tornati a parlare anche poche settimane fa, ma i parametri economici per arrivare a lui non sembrano poter competere con quelli che altre big del campionato possono arrivare a spendere per lui. Tra gennaio e l’estate scorsa la dirigenza viola aveva puntato anche con forza anche il centrocampista neroverde Simone Missiroli, ma lui stesso ha deciso di restare agli ordini di Di Francesco. Il percorso inversi ha rischiato di farlo l’attaccante Khouma Babacar, anche lui spesso accostato al Sassuolo che non ha però azzardato una mossa decisiva per lui. Nella lista della Fiorentina per il prossimo mercato ci sono intanto almeno tre elementi neroverdi, e sono il terzino destro in prestito dalla Juventus Pol Lirola, il difensore centrale Francesco Acerbi e il centrocampista Alfred Duncan. Prelevare tutti e tre sembra in ogni caso impossibile al momento, e tutto dipenderà dall’effettivo arrivo oppure no dello stesso Di Francesco a Firenze, per il quale lo stesso Sassuolo potrebbe chiedere ai viola una contropartita tecnica ancora da individuare. Curiosità: nonostante le tante voci di mercato l’unica trattativa ad essere andata in porto negli ultimi tempi tra i due club  è stato il passaggio in prestito dal Sassuolo alla Fiorentina del centrocampista Jasmin Kurtic nella stagione 2014-2015, per poi passare l’anno dopo definitivamente all’Atalantadove sta facendo tutt’ora molto bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*