Questo sito contribuisce alla audience di

Saturni: “Non avrei scommesso una pizza sul vedere Piccini in Champions. Bernardeschi è nato star, insistetti per portarlo alla Fiorentina”

Altra serata di Champions League e il programma di questa sera offre uno Juventus-Sporting Lisbona in cui si confronteranno due prodotti del settore giovanile della Fiorentina come Federico Bernardeschi e Cristiano Piccini. A Firenze li aveva portati Ilario Saturni, che ora lavora alla scuola calcio del Ponte a Greve Rondinella Marzocco. “Quando nel 2003 accompagnai Piccini alla Fiorentina – racconta Saturni a Tuttosport – non avrei scommesso una pizza sulla possibilità di vederlo in Champions. Un aneddoto? Il dottor Leandro Leonardi, allora responsabile del settore giovanile viola, una volta mi disse: “Mi parli sempre bene di Piccini però quando tira colpisce sempre i cartelloni pubblicitari”. Io gli rispondevo: “Dottore crescendo colpirà la porta”. E’ andato oltre”.

Su Bernardeschi invece dice: “Lui è nato calciatore. Quando aveva 10 anni e giocava nel Ponzano insistetti con Leonardi per portarlo alla Fiorentina. Bernardeschi già quell’età aveva un mancino che era la fine del mondo. Giocava sulla fascia sinistra e calcia va le punizioni alla Del Piero. Che Federico avrebbe giocato ad alti livelli era scritto nel suo sinistro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ma sulla panchina….si siede con la chiappa…sinistra?…e si si vede che ha una chiappa sinistra…DA DIO!!!! Panchinaro…GOBBO!

  2. In verità al momento non gioca a alti livelli.. ma fa la panca ad alti livelli

  3. IO STO PER PICCINI !!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*