Questo sito contribuisce alla audience di

Saul e Bernardeschi: la clamorosa differenza al momento del nuovo contratto

Son stati due protagonisti assoluti all’Europeo Under 21, i migliori delle rispettive nazionali: Federico Bernardeschi e Saul Niguez, entrambi mancini ed entrambi classe ’94, con una storia calcistica molto simile. Saul è all’Atletico Madrid da quando aveva 15 anni, Berna in viola addirittura da quando ne aveva 9. Per tutti e due il finale della kermesse è stato una delusione, il viola per l’eliminazione ad un passo dalla finale; il colchonero per la sconfitta inattesa dell’epilogo. C’è però una grossa differenza tra i due, giustificata naturalmente anche dai differenti contesti di Fiorentina e Atletico Madrid: a fine competizione è arrivato il clamoroso rinnovo di Saul, che si è legato al suo club fino al 2026, per altri nove anni! All’opposto invece, da parte di Bernardeschi arriverà il “no” alla Fiorentina, dopo due anni (e un pezzettino, visto che al suo primo anno subì l’infortunio al malleolo) di militanza. Due storie molto simili ma che per sfortuna della società viola si concluderanno in modo molto diverso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Saul e gia’ superiore poi e’ attaccato alla maglia e ha rinnovato…….Berna e’ un gobbo basta la parola……..gobbo….

  2. Io un colpevole c’è l’ho: Sousa! Difatti la società si vuol privare di tutti i giocatori nel possibile, per colpa del portoghese che gli ha messo in testa strani pensieri, e purtroppo Bernardeschi è stato istruito da lui ad andare alla Juve…perchè è un gobbo di m…. il portoghese…il fenomeno che ad oggi nn ha squadra…ahahahahah crede di esser bravo ad allenare si nemmeno in Cina lo vogliono…ahahahahah peggior allenatore degli ultimi anni…purtroppo molte volte basta il nome per poter allenare, ci sono tanti allenatori bravi vedi Nicola senza fenomeni ha salvato il Crotone…Astori dopo 2 anni con lui nn sa più difendere, il peggior Rodriguez degli ultimi anni Borja grazie solo alla sua classe sio è salvato vedi anche Vecino che ha fatto passi indietro e Badelj che ha fatto una partita buona su 10…forza viola

  3. Marcello(Marcello Vanni)

    Penso che la proprietà non abbia colpa. c’è da dire che c’è una differenza notevole purtroppo la Fiorentina non può essere paragonata al atletico anche se secondo me 1/2 anni con noi. Fossi Bernardeschi li farei per esplodere definitivamente ma se ha furia….

  4. La differenza è che l’Atletico Madrid il suo giocatore lo vuole blindare veramente, mentre ai braccini non gli pare il vero divendere Bernardeschi al miglior offerente!
    Loro godono a sentire il fruscio dei soldi, del gioco del calcio non gliene può fregar di meno!

  5. Differenza: Saul Niguez non ha mai, dopo una rete, farfugliato; tifosi di m…da. Piccola ma sostanziale differenza, ma sicuramente sarà colpa della società!

  6. Il nostro vuole bruciare le tappe…
    Solo il futuro dirà se Berna avrà fatto bene ad andarsene da Firenze così presto.
    Finora ha fatto solo vedere sprazzi di bel gioco…
    Da questo ad essere un campione come lui pensa ce ne passa.

  7. Marco dellavalleale ahahahahahah di calcio ci capisci 0 sei di una infantilitá unica però almeno fai ridere!!!!

  8. MarcoDELLAVALLEALÈALÈ

    Io spero sempre che all ultimo momento arrivi l azionarato popolare e non solo riesca a tenersi berna con un ingaggio favoloso, ma ingaggi anche messi, ronaldo e ibrahimovic. È che ho il timore che questi dell azionarato popolare siano dei braccini…non è arrivata nessuna offerta. O forse non sanno contare? Boh…aspettiamo. Ai posteri l’ardua sentenza.

  9. Stefano, te che t’hai fatto calcio, dimmi, secondo te, questa società stà facendo calcio ?
    Se sembra che da un po di anni, il modello sia diventato il Genoa di Preziosi, 15 cambi di casacca a sessione di mercato (fra entrate e uscite), livello medio di chi arriva, che definire mediocre è dir poco.
    Siamo passati dall’ultima gestione Pradė che portava una quantità anomala di prestiti, a quella di Corvino dove ci sono state operazioni “anomale” come quella di Salcedo (sostanzialmente un prestito oneroso, molto oneroso, travestito da comproprietà con opzione di riscatto) che ancora nn si sa quanto sia costata.
    Vogliamo dare colpa ai dirigenti ? Vogliamo dire che è colpa degli allenatori ? Vogliamo dire che è colpa dei giocatori avidi ??
    Quelli però cambiano, nn sono sempre gli stessi, l’unico comun denominatore che nn è cambiatanegli ultimi 16 anni è il proprietario.
    Sarà mica colpa sua, se da anni qui nn si fa più calcio ??

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*