Scala: “Mario Suarez non si discute. Scudetto? Fiorentina credi nelle tue possibilità”

Nevio Scala, ex giocatore della Fiorentina, parla così a Radio Bruno di Mario Suarez, giocatore lasciato a casa per la trasferta di Basilea: “Mario Suarez è un giocatore che non si discute perché ha qualità incredibili. Non si può mettere in discussione per un paio di partite andate male. Bisogna dargli tempo e vedrete che saprà riscattarsi”. Su Paulo Sousa, allenato ai tempi del Borussia Dortmund: “Per la sua carriera da allenatore ha tratto grande vantaggio dal ruolo in cui giocava. Bisogna applaudirlo per il suo modo di pensare e di vedere le cose. La Fiorentina deve credere di poter arrivare fino in fondo in ogni competizione. Sono convinto che la Fiorentina ha il dovere di crederci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Su Mati Fernandez condivido il commento di Stefano. “Pestuccia” (ridicolo il suo atteggiamento quando batte le punizioni che se ci fate caso manda tutte alte- se fosse un giocatore di rugby farebbe sempre meta) non incide mai sulla gara. Non mi è mai piaciuto e non so capacitarmi come gli abbiano potuto dare un premio in sud America come miglior giocatore giovane. Buono a girare su se stesso come una trottolo ma non avanza mai di un metro e quando si trova in area.. passa la palla all’indietro!!

  2. Grande Nevio, solo a guardarti ispiri tutta l’onestà del mondo. Purtroppo il calcio non si è evoluto in linea con i tuoi principi di allenatore. è diventato un marciume con la puzza che viene dalla testa. Non vince solo il più bravo ma chi ha più potere verso le televisioni e i manovratori del sistema. Così a vincere sarà una delle strisciate anche in rimonta (rubentus) e e altre a spartirsi i posti sul podio. Non c’è trippa per gatti o posto per le sorprese: è tutto programmato.

  3. Violaadimilano

    Suarez no lo discutiamo noi si sta discutendo da solo

  4. Quasi tutto giusto BIBI,ma Mati Fernandez per favore non rammentarlo neppure. Lui non ha avuto problemi di ambientamento perché lui è quello che vediamo,cioè scarso. Non ha cambio passo,non ha accelerazioni,segna ogni venti partite,non sa difendere non attacca quasi mai la profondità e gioca solo in orizzontale. Mi spiace dirlo ma Mati è stato uno dei più scarsi giocatori che ho visto negli ultimi dieci anni a Firenze.

  5. Nevio, ma te quant’è che non segui le gesta di Suarez ? Avrà avuto un glorioso passato ma noi, ora, col passato al massimo ci si fa una minestra ! E’stato due anni in panca con Simeone, si dice per la pubalgia, ma la realtà è che Simeone lo utilizzava col contagocce e, a quanto mi ricordo, solo per spezzoni di partita. Quali sarebbero i problemi di ambientamento che invece Borja, Gonzalo , Mati, Savic etc…non hanno avuto quando furono presi ? Nevio, Suarez è sulla via della discesa, altro che!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*