Scala: “Valutate bene il lavoro di Sousa e dategli ancora tempo. Con lui la Fiorentina arriverà lontano”

Ex allenatore di Parma, Borussia Dortmund (dove ha allenato proprio Paulo Sousa) e altre squadre ancora, Nevio Scala giudica l’operato del tecnico portoghese, parlando con Tuttomercatoweb: “Mi dispiace molto per Paulo Sousa, è stato un mio giocatore al Borussia e gli sono affezionato. Ho visto in alcune occasioni la Fiorentina giocare in modo straordinario. Se fosse dato tempo a Paulo di continuare il suo progetto, otterrebbe grandi risultati. Ma in Italia quando un risultato va storto si prende in considerazione un nuovo allenatore, nuove idee. Consiglio alla Fiorentina di valutare bene il suo lavoro, con lui si può arrivare molto lontano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Paolo1 se vuoi argomentare resto in attesa.

    mario

    tu dov’eri quando la Fiorentina ha giocato con Cagliari, Roma, Inter, Milan, Juve, Atalanta, Napoli, ti fanno schifo i risultati e soprattutto il gioco espresso dalla viola in queste partite ? E ne ho citate dolo alcune. E’ vero con l’ Inter abbiamo perso ma abbiamo giocato il secondo tempo in 10 quando eravamo in piena rimonta. A Napoli abbiamo perso 1-0 ma ce la siamo giocata alla grande mentre in casa meritavamo la vittioria se non fosse stato per quel rigore al 90° + recupero di quel fenomenale Salcedo grazie al quale non abbiamo vinto una partita oramai in tasca.

    Scusa ma il fatto che la Fiorentina sia l’ UNICA squadra di serie A, Rumerdus a parte naturalmente, che in campionato non ha MAI perso in casa ti fa schifo ?

    Ma fate festa di fare le pecore e guardate i numeri ridicoli tifosi viola del lunedi mattina. Andate a letto !

  2. Antonio Scozzi quelli che considerano Sousa un buon allenatore lo fanno solamente perche’ odiano i Della Valle non c’e’ altra spiegazione visto che anche prima della Fiorentina non mi pare avesse fatto piu’ di tanto

  3. antonio scozzi

    Ma cosa hanno visto per dire che Sousa è un grande allenatore? Fa le formazioni iniziali e regala un tempo agli avversari. Fa i cambi e sbaglia sia i tempi che gli uomini. Mette giocatori fuori ruolo. Non legge mai la partita per apportare i cambi necessari. Per non parlare della grinta che alla Fiorentina è un’opzione e che rispetta esattamente il carattere dell’allenatore. Ma di grazia ma tutti questi che decantano Sousa o sono incompetenti, o ciechi o solamente vogliono il male della Fiorentina. Visto che non lo mandano via, vorrei svegliarmi domani mattina e qualcuno mi dicesse che è l’ultima partita di campione e che finalmente finisca l’incubo Sousa.

  4. Dario ma dov’eri quando se ne becco’ 3 a Milano in 19 minuti.4 a Roma,3 con il Genoa in rimonta, rimonta con il Torino oltre alle splendide partite con il Crotone e la bellissima vittoria con il Pescara senza dimenticare i 4 gol in 16 minuti con il Borussia.Si potrebbe giocare in ripartenza e probabilmente anche Tomovic farebbe la sua parte.Certamente Borja terzino contro l’Atalanta oppure ultimo uomo con la Roma solamente un genio come il tuo Sousa poteva inventarlo senza considerare che Olivera come difensore probabilmente avrebbe aggiustato la difesa altro che ala alta

  5. Lontani si ma dalla vetta della classifica

  6. Scala ne capisce di calcio. Allora, fategli da parte mia una domanda:
    Perché la Fiorentina, con giocatori veloci come Bernardeschi e Chiesa, ma anche Tello, gioca sempre la palla all’indietro, ossessivamente concentrata in un possesso sterile e funesto, visti i gol regalati agli avversari? Perché un bravo attaccante come Babacar, bravo soprattutto quando può infilarsi negli spazi. è costretto ad aspettare palla faccia a Tatarusanu?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*