Scanzi: “Perché la Fiorentina ogni anno smette di giocare a febbraio? Rossi vale più di tanti peones”

Scanzi

Giornalista de Il Fatto Quotidiano, ma anche uno dei presenzialisti della televisione italiana, Andrea Scanzi, ha scritto sui viola: “Perché, ogni anno, la Fiorentina smette di giocare a fine febbraio?“. Oltre a questa domanda ha aggiunto: “Tra le mie perversioni, quest’anno, c’è stata anche quella di guardare ogni tanto il Levante. Un po’ perché mi ricorda un vecchio film di Pieraccioni girato in provincia di Arezzo e un po’ perché ci gioca Giuseppe Rossi. Uno dei miei prediletti. Pepito ci è arrivato a gennaio che era ultimo, e ultimo è rimasto: retrocesso. Rossi non è ancora lui, ma fisicamente sembra stare bene. Ieri, come parziale risarcimento dal fato, ha siglato in contropiede un gol tanto inutile (per il Levante) quanto storico per la Liga (Atletico Madrid aritmeticamente fuori dalla lotta per il titolo). Pepito dice che d’estate tornerà alla Viola, ma Paulo Sousa non è granché d’accordo. Good Luck, ragazzo. Ti meriti ogni bene, e fosse per me ti porterei pure agli Europei: anche solo al 30%, vali comunque più dei tanti peones che vedremo in Nazionale“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. io penso che le ultime 10 partite se c’era Rossi che giocava almeno mezz’ora qualche punto in più lo avevamo e stavamo magari lottando per il terzo posto. è uno dei pochi che ha il guizzo o la tecnica x risolverer le partite

  2. Oh, attendevo con ansia che l’opinionista piacente esprimesse la propria opinione anche sulla Fiorentina. Ora sono a posto, ci manca solo che rifletta sulla necessità o meno del guanciale nella carbonara.

  3. Io propongo una raccolta di firme per riportare Rossi alla Fiorentina,e magari se ne va quel talebano di Sousa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*