Scarpini: “La Fiorentina seconda è sorprendente, l’Inter guarda il podio. Sousa? All’Inter non benissimo ma persona splendida”

Noto giornalista e tifoso nerazzurro, direttore di Inter Channel, Roberto Scarpini a Radio Bruno parla della sfida di domani sera: “La Fiorentina sorprende che sia seconda da sola, ma allo stesso tempo sorprende che intorno non ci siano le altre big. Paulo Sousa ha adattato subito gli uomini alla sua idea di gioco, in un avvio di stagione dove tutto può succedere. E’ riuscito a resuscitare un giocatore come Borja Valero che lo scorso anno aveva sofferto, sfruttando la sua intelligenza tattica e facendolo assomigliare ad un ‘Paulo Sousa in campo’. L’esperienza del tecnico viola all’Inter non fu delle migliori, ma era un giocatore intelligente e masticava calcio. E’ anche una persona splendida e ho solo ricordi positivi legati a lui. L’Inter come obiettivo ha in testa il ritorno in Champions, poi quando sei lì puoi fare l’occhiolino anche allo Scudetto. Gli investimenti fatti hanno quella finalità e obiettivo, solo il tempo dirà se potrà far meglio del terzo posto Sia Fiorentina che Inter hanno fisicità e tante opzioni di quel genere in difesa, e uno dei simboli di questo è Felipe Melo. E’ già un beniamino perché il tifoso vuole vedere attenzione, dedizione e sacrificio. Lui è uno che da sempre tutto e lo sta mettendo in pratica nonostante abbia lavorato poco durante la preparazione. Icardi come Batistuta? Ha destro, sinistro, colpo di testa ed è cresciuto grazie a Mancini, ma fare paragoni è difficile. Il suo modello è Batistuta, ma è un giocatore diverso. Il Batistuta visto all’Inter era ormai sul viale del tramonto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Ora, siceramente, per quanto abbia amato il BATI, C.Ronaldo e’ piu’ forte, non esageriamo

  2. Grande Enzo sottolineo parola per parola

  3. Ha perfettamente ragione Enzo….il Re Leone era di un altra categoria!!!!!

  4. Cortesemente non nominatelo
    Lui da solo vinceva le partite, lui da solo faceva l’attacco, raccontato da signori difensori che oggi verrebbero pagati a palate quali NESTA, COSTACURTA, BERGOMI, MALDINI, BARESI ed altri ancora, era il loro incubo quando incontravano la VIOLA.
    Giocatori come SUAREZ, ROONEY, RONALDO C., ICARDI e tantissimi altri, che ancora oggi apprezziamo x le loro grandi qualità, dicono tutti la stessa cosa, NON E’ ANCORA NATO UN ALTRO BATISTUTA, quindi non diciamo ERESIE GRAZIE

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*