Sconcerti: “Babacar non è quello che speravamo. Tello può fare la differenza ma solo in un caso…”

A Radio Bruno il giornalista Mario Sconcerti fa il punto su alcuni singoli: “Babacar sente molto la porta ed il gol, non è molto vivace e veloce ma è un giocatore che serve, può essere un vice ideale anche se difficilmente potrà giocare in una grande squadra. Non è il centravanti che risolve la situazione dell’attacco per cinque-sei anni, come speravamo. Kalinic da seconda punta? E’ un ottimo interprete ma per me è un centravanti puro, è tecnico e fisico per farsi spazio per cui può anche adattarsi. Ma resto convinto che sia una prima punta. Tello? Per me è una riserva da ultimi venti minuti, in quel caso può cambiare la partita ma non può giocare solo negli ultimi trenta metri. A mio avviso la Fiorentina ha bisogno del centrocampo a tre, con Vecino, Badelj e Borja Valero, che comunque è un anarchico e va un po’ per conto suo. Sorteggio? Preferirei un avversario facile perché mi piacerebbe andare avanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Per giocare a tre a metà campo, devi giocare a quattro dietro, oppure a cinque con due punte davanti.
    Ma in entrambi i moduli, gli esterni devono spingere e rientrare (Sousa, direbbe “basculare”). Noi, quel tipo di giocatore nn lo abbiamo ne a destra, ne a sinistra.
    Questa squadra è molto più squilibrata di quanto poteva sembrare a inizio stagione.

  2. È un OTTIMO giocatore.
    FORZA Babacar.

  3. Babacar gioca già in una grande squadra. Tello deve e può fare meglio. Forse va schierato in modo diverso. Il centrocampo a 3 mi sembra la soluzione migliore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*