Questo sito contribuisce alla audience di

Sconcerti: “Non so quanto sia in ripresa il campionato italiano, se l’Inter ha preso il centrocampo della Fiorentina…”

Al quotidiano Libero, l’ex dirigente viola Mario Sconcerti ha parlato del calcio italiano dopo un mercato molto agitato e con un riferimento anche alla Fiorentina: “Significa che dal punto di vista della capacità di spesa il nostro campionato è in ripresa. Ma grazie ai soldi degli altri. Non c’è più una grande squadra italiana che sia di proprietà di aziende italiane. Non l’Inter, non il Milan, non la Roma. La Juve la veda come vuole, se vuole giudicare la Fiat italiana, ma quello è tutto un fatto particolare. Solo il Napoli fa eccezione. Quindi sì, siamo in ripresa noi come squadre di club, non so quanto lo siamo come Italia. Il Milan ha speso 230 milioni, ma a parte Bonucci che ha avuto una sua eco particolare nei nostri confini non è riuscita ad arrivare a nessun top player. L’Inter ha dovuto prendere i centrocampisti della Fiorentina. La Roma ha venduto giocatori più importanti di quelli che ha preso. C’è dunque un grosso svantaggio in tutto questo…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. il depresso di Pontassieve

    Io sono più sconcertato ad ascoltarlo.Sconcerti l’edicola di Diacceto sopra Pelago cerca un gestore. Vai è presentati dammi retta

  2. Abbiamo speso più di quanto potevamo e i risultati non sempre si sono visti e allora?

  3. quindi è stupido fare mega investimenti in italia dove non vengono i top player ma mezze cartucce con ingaggi faraonici per poi essere presi a sberle in europa

  4. Quanto ha speso il Napoli? Fa eccezione a cosa? DeLa ha una grossa industria? Ma se ricava lo stipendio lui e suo figlio dal Napoli. Comunque da una nazione in crisi cosa Ti aspetti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*