Questo sito contribuisce alla audience di

Sconcerti: “Per Neto potrebbe essere già troppo tardi, Cuadrado soffre i numerosi cambi di ruolo. Giovinco mi piacerebbe molto ma non per Savic, Montella stai attento..”

SconcertiSu Radio Blu, è intervenuto Mario Sconcerti, noto opinionista televisivo e tifoso viola. Su Cuadrado l’ex dirigente viola ha detto: “Non ha firmato ancora con nessuno, credo che le sue difficoltà siano generalizzate e che viva un momento di confusione tattica: nessun campione cambia ruolo ogni domenica, da terzino ad attaccante passando per esterno, da destra a sinistra. La Fiorentina non sta gestendo bene il colombiano. Quando Cuadrado ha la palla, sembra che quest’anno gli manchi il coraggio. Anno scorso si buttava avanti la palla e scattava, adesso ha il freno a mano. Si sta accontentando del compitino, non tenta più il dribbling sulla fascia. Sulla sinistra si accentra e tira in porta ma ormai gli avversari lo conoscono”.

Sul rinnovo di Neto: “Il problema Neto è già scappato di mano: se lo vendiamo a gennaio le possibilità di prendere tanti soldi sono pochi perché sarebbe già libero di firmare con qualsiasi squadra”.

Sul momento attuale della squadra: “Tutte le grandi squadre fanno le tournée estive, quindi non è questo il motivo del calo: la grande Fiorentina si è rotta da quando si è rotto Rossi alla fine del girone di andata. Nel girone di ritorno abbiamo fatto 1,47 punti di media. Borja era già molto calato di condizione, Gonzalo è completo e utile alla causa ma non è un grande giocatore e ogni partita commette sempre due o tre errori”.

Sullo scambio Giovinco-Savic: “Giovinco è in scadenza, anche lui tra un mese è libero: quindi si dovrebbe prima trovare l’accordo col giocatore e solo dopo con la Juventus. Non avrebbe senso scambiare Savic con Giovinco. Il giocatore per noi andrebbe bene, tant’è che mi sembra difficile prenderlo. Giovinco può fare ancora quattro-cinque anni ad alto livelli e speriamo possa arrivare a Firenze“.

Su Montella: “Dovessimo perdere sia a Verona che a Cagliari, ci sarebbe una grande discussione attorno all’allenatore. Non sarebbe giusto cambiarlo ma perdere due partite come queste significherebbe ridimensionare il campionato della Fiorentina“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. su cuadrado condivido abbastanza!! neto pensi al campo e basta, per il rinnovo un accordo si trova!! sulla condizione fisica si spera che in queste 2 settimane col lavoro si sia riusciti a tornare ad una situazione ottimale!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*