Sconto sì, sconto no: cosa guadagna la Fiorentina da Montella?

Ore caldissime sul fronte Montella-Sampdoria-Fiorentina, con il club di Viale Fanti coinvolto per forza di cose, visto lo status del suo contratto ancora in essere fino al 2017. Il dibattito aperto verte sulla famosa clausola rescissoria che lo stesso aeroplanino pretese al momento dell’allungo del contratto, un paio d’anni fa: una cifra intorno ai cinque milioni che ha di fatto allontanato qualsiasi pretendente, soprattutto in considerazione del momento economico del calcio italiano, ma non solo. La Samp di Ferrero vorrebbe Montella ma con il classico sconticino (che poi tanto “ino” non è) e sta cercando di convincere il fronte viola: da parte dei Della Valle ci sarebbe un bel risparmio, quasi due milioni l’anno l’ingaggio del tecnico, ma anche un introito inferiore al previsto. Senza considerare la classica questione di principio a cui la proprietà gigliata tiene molto. Certo è che un risparmio, comunque non indifferente, a livello di tetto ingaggi potrebbe semplificare qualche discorso aperto sul fronte rinnovi. Ed il riferimento ad Alonso e Vecino è assolutamente voluto…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. albertoviolaclubroma

    Ma se il contratto veniva disatteso da parte della Fiorentina i soldi li avrebbepresi montella, la clausula dovrebbe pagarla lui e non la samp, troppo facile così quando devo prendere prendo, quando c’è da pagare pagano gli altri.se montella vuole tornare ad allenare paghi di tasca sua!
    Non credo che gli manchino i soldi, se è stato intelligente in carriera ne ha guadagnati tanti qualcosa i banca sarà rimasto!

  2. Faccio una piccola osservazione: Montella è un allenatore giovane, che ha un curriculum abbastanza corto, fatto più che altro dai risultati in viola e l’esperienza Catania (quella alla Roma non è neanche da considerare, visto quanto poco è durata). Per Montella sarebbe un danno enorme restare fermo fino al 2017! Basti pensare che da allenatore di una squadra vicina alla zona champions ora passa ad una MASSIMO da europa league! Aspettare il 2017 per lui vorrebbe dire dover ricominciare da capo! Quindi il “pugno di ferro” potrebbe essere la mossa giusta perché il primo ad avere interesse che la clausola venga pagata è proprio lui! Della serie: se vuoi proseguire la tua carriera da dove l’hai lasciata, paga tutto e subito. Sennò fatti un anno e mezzo in Madagascar.

  3. Certo la clausola e’ la clausola,ma se risparmiamo quasi 4 dall’ingaggio che e’ una cifra,più 2 o 3 mil. dalla clausola direi che ci può stare…alternativa perdere 4 mil.secchi x l’orgoglio di non darlo facendo uno sconto…..intelligenza ragazzi….servono soldi come il pane se vogliamo comprare buoni giocatori…ricordiamoci sempre che non abbiamo il budget del Real…sempre forza viola…

  4. Pagare,e basta…

  5. Montella finira’ al Milan,scommettiamo?

  6. Vuoi mettere la faccia davanti al mondo del calcio e basta addossarsi le colpe. Perchè dobbiamo essere sempre noi i colpevoli ? La faccia e l’onore non si baratta con nulla. La famiglia DV giusto non accetti le elemosine da nessuno. FERRERO si è presentato con 500 mila Euro, quasi un decimo, è una presa di giro?Se può permettersi di licenziare ZENGA può pagare la clausola rescissoria. Se dobbiamo prendere meno della metà…. è elemosina bella e buona.LA FACCIA NON HA PREZZO e passare da scemi nò

  7. Dare soldi vedere cammello.
    Clausola voluta da lui quindi pagare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*