Seculin: “Volevo scomparire dopo quella papera fatta al ‘Franchi’. Frey il più grande tra i portieri visti da vicino”

Andrea Seculin è salito agli onori delle cronache dopo la grande prestazione sfoderata a San Siro in Inter-Chievo. L’ex portiere della Fiorentina, che ora milita nella formazione gialloblu, ha detto al Corriere del Veneto: “A Firenze ho conosciuto Sebastien Frey, il più grande tra i portieri visti da vicino, un’esplosività impressionante. A Firenze c’era anche Gollini, l’attuale numero uno dell’Hellas: ci conosciamo bene, sarebbe bello sfidarsi fra due settimane nel derby”. Ma Seculin non si dimentica neanche delle papere: “Primavera della Fiorentina, finale di Coppa Italia contro la Roma, il Franchi pieno di gente. Arriva un comodo cross verso la porta e me lo lascio sfuggire dalle mani. Volevo scomparire. Col tempo, capisci che certi errori ti hanno aiutato a crescere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. La ricordo quella papera anche se poi si vinse la Coppa, ma mi ricordo anche tante belle parate e cmq sempre sicuro tra i pali e davi sicurezza alla squadra. Hai ragione a dire che gli errori aiutano a crescere, infatti sei cresciuto e di molto direi!
    In bocca al Lupo Andrea.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*