Semplici: “Bernardeschi deve giocare più vicino alla porta. Babacar ha bisogno di qualcuno vicino”

L’ex allenatore della Fiorentina Primavera Leonardo Semplici, attuale tecnico della Spal, ha parlato a Radio Bruno Toscana di due giocatori viola allenati durante la sua esperienza a Firenze, ovvero Federico Bernardeschi e Khouma Babacar: “Su Bernardeschi dico che il ruolo a tutta fascia lo ha fatto crescere, facendogli conquistare anche la convocazione in Nazionale, ma penso che dovrebbe giocare più vicino alla porta. Ritengo che abbia nelle proprie corde una decina di gol a stagione. Babacar non ha le caratteristiche di Kalinic, e dovrebbe essere impiegato insieme al croato o un’altra punta. Mi sembra strano anche che sia rimasto, pensavo potesse andare altrove e tornare in viola l’anno prossimo. Dovrà dare il massimo per farsi trovare pronto., e la Fiorentina deve crederci ancora”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Finché lo dico io che i’Baba è una seconda punta, tarabaralla, ma questo lo ha allenato fin da giovane. Novellino a Modena lo faceva giocare largo a sinistra e ha fatto una barca di gol partendo da sinistra, convergendo e tirando di destro.
    Lo so anche io che l’è abulico, ma anche Mutu lo era, ma quando si “accendeva” l’erano gol

  2. Si, Babacar ha bisogno di qualcuno vicino … della badante!

  3. Semplici dice quello che ho sempre detto io da due anni, Baba non può giocare come Kalinic, unica punta centrale, ma deve essere affiancato da un’altra punta, meglio se dallo stesso Kalinic

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*