Semplici: “Bernardeschi ha qualità uniche. Babacar vomitava prima delle partite”

image

Leonardo Semplici, ex allenatore della Fiorentina Primavera, parla a gianlucadimarzio.com dei due giovani talenti viola che ha allenato qualche anno fa: “Con Bernardeschi ho avuto un rapporto di ‘amore e odio’, diciamo così. Il primo anno lo avevo fatto giocare poco. Così al termine di quella stagione mi chiese un confronto, pensava che lui non rientrasse nei miei piani di gioco. Invece non era assolutamente così. Gli serviva solo tempo per trovare soprattutto la giusta collocazione tattica. Da trequartista lo adattai attaccante esterno, gli diedi fiducia. Beh, i risultati furono eccezionali. Quell’anno fece 22 gol. Ha qualità tecniche uniche e un sinistro importante. E’uno dei giovani italiani più forti in circolazione, tant’è che al tempo attirò le attenzioni anche di diverse big. Federico è molto testardo, si vede che vuole arrivare. Babacar era veramente impressionante, un fuoriclasse assoluto per il campionato Primavera. Spesso ci vinceva le partite da solo. Io ho avuto il piacere di allenarlo solo sei mesi perché poi andò in prestito in Spagna. Un talento notevole e soprattutto anche lui aveva tanta voglia di diventare un calciatore professionista. Ricordo che le prime partite vomitava spesso nel pre-gara, io ogni volta gli dicevo ‘non preoccuparti, ti faccio partire dalla panchina’. E lui invece voleva sempre giocare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*