Sempre più desaparecido

Zarate in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Quattro presenze stagionali per un totale di 84′ giocati: Mauro Zarate è sempre più ai margini della rosa della Fiorentina e a questo punto un suo addio a gennaio non è da escludere. L’argentino è l’ultima scelta nelle gerarchie di Paulo Sousa e, complici anche i problemi di salute (fortunatamente risolti) della moglie, non è ancora riuscito a trovare la condizione giusta. L’ultima apparizione dell’ex Lazio risale al pareggio casalingo contro il Crotone, nel quale Maurito entrò in campo a quattro minuti dalla fine. Dopo le prime partite dell’anno scorso in cui sembrava scattato il feeling giusto tra Zarate e Sousa, in questa stagione c’è stato un notevole passo indietro e una cessione sembra la soluzione più conveniente per tutte le parti in gioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Zarate, Babacar, Vecino, Sanchez e tanti altri , Sousa li vede poco o addirittura non li vede affatto, ha i suoi pupilli ( vedi Tello )e il resto è nulla,non credo che tutti quelli presi a giugno non siano pronti per la prima squadra o siano tutti scarti, forse è un segno che vuole andar via o no!!! ciò significa solo far male alla lVIOLA.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*