Questo sito contribuisce alla audience di

Senza idee ma anche senza italiani

Tra i diversi problemi lamentati dalla Fiorentina, si è potuto notare ieri sera come la squadra viola abbia maturato una composizione del tutto “poliglotta”, ma con la triste constatazione di una quasi totale assenza di italiani in campo. La tristezza è rivolta soprattutto alla mancanza di Giuseppe Rossi, ancora ai box per chissà quanto tempo; la panchine iniziali di Pasqual e Aquilani hanno completato uno scenario (anche se poi il numero 10 è entrato) che anni fa veniva tanto imputato all’Inter Morattiana. Per la cronaca gli altri azzurri a disposizione erano Lupatelli, Lazzari e Bernardeschi, dei quali solo l’ultimo ha concrete possibilità di rappresentare la Fiorentina del futuro. Una considerazione che può non voler dire nulla ma comunque un dato di fatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA