Serve un rigore (che non c’era) alla Juventus per vincere in Champions

La Juventus vince 1-0 l’andata dei quarti di finale di Champions League contro il Monaco. Decide Vidal trasformando nella ripresa un rigore che non c’era (contatto Carvalho-Morata avvenuto fuori dall’area). Il cileno al 57′ ha spiazzato completamente il portiere avversario e ha dato una vittoria importante ai bianconeri che si presentano alla gara di ritorno con un grande vantaggio. Nell’altra partita della serata pareggio tra Atletico Madrid e Real Madrid per 0-0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. Ma chi e’ Alessio67, il secondo di Conte? Caro Alessio, voi rubate non per fare un favore a noi… Voi rubate perche’ fa parte del vs DNA, perche’ vi accomuna, perche’ vi identificate nel furto! Avete rubato a noi (1982) alla Roma con Turone, al Milan con Muntari, contro il Liverpool nella finale di coppa. Ora che FCA e’ diventata un marchio internazionale, rubate solo di piu’ perche’ il mercato e’ globale. E rubate anche senza pudore, perche’ dopo il rigore inventato, ieri volevate anche l’espulsione di Carvalho. E non e’ un caso che la maggior parte degli sfigati tifi juve…. E’ una consolazione verso una vita grama. Costi quel che costi!

  2. X Alessio….sparisci e fatti i c… tuoi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*