Questo sito contribuisce alla audience di

Serviva l’allenatore dello screzio per lanciarlo: Sportiello convince tutti e si guadagna il riscatto

La notte che ha scandito il punto di svolta nell’esperienza in viola di Marco Sportiello è stata senza dubbio quella di fine ottobre contro l’Atalanta, la vecchia squadra del portiere, guidata da quel Gasperini con cui il numero 57 viola si era scontrato, a tal punto da dover lasciare Bergamo. Al suo posto infatti, il tecnico atalantino puntava deciso su Berisha. E così il passaggio a Firenze nello scorso gennaio, in prestito con diritto di riscatto, le prime apparizioni (per l’infortunio di Tatarusanu) e i tanti gol subiti, anche se con colpe limitate. Quindi la promozione a titolare in estate, fino alla notte esaltante contro gli ex compagni, le parate su Kurtic, Hateboer e sul rigore di Gomez: tutti interventi che, secondo La Nazione, l’hanno abilitato definitivamente e hanno convinto la Fiorentina a riscattarlo a fine stagione, per una cifra intorno ai 6 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Tifolamagliaviola

    Questo tipo di articoli portano solo sfiga

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*