Sfida al passato

Sousa in piedi

Dopo i sei punti in tre partite di campionato, per la Fiorentina si avvicina anche l’esordio in Europa League: oltre ai viola nel girone sono presenti anche Basilea, Lech Poznan e Belenenses. Saranno proprio gli svizzeri gli avversari dei viola giovedì sera al Franchi: e sarà senza dubbio una sfida particolare per Paulo Sousa. Il tecnico dei viola infatti ha allenato gli elvetici la scorsa stagione, conquistando il campionato e perdendo clamorosamente la finale di Coppa di Svizzera contro il Sion per 3-0. Il Basilea è stata senza la minima ombra di dubbio una tappa importante nella carriera da allenatore del portoghese: dopo l’avvio negativo in Inghilterra e le esperienze in Ungheria ed in Israele, la chiamata degli svizzeri ha rappresentato la svolta nella carriera dell’ex centrocampista del Borussia Dortmund. In Svizzera Sousa si è fatto conoscere a livello europeo ed ha proseguito quel percorso di crescita che all’inizio dell’estate lo ha portato a Firenze ed alla Fiorentina. Non senza ostacoli però: come vi abbiamo raccontato nel mese di giugno, il Basilea non ha detto addio molto volentieri a Paulo Sousa e i rapporti tra le parti si sono incrinati. Ci ha pensato l’urna di Zurigo a fare l’ennesimo scherzo del destino: Fiorentina e Basilea inserite nello stesso girone di Europa League. Paulo Sousa sfida il suo passato per dimostrare di aver fatto la scelta giusta e di poter ambire ad allenare club più prestigiosi degli elvetici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. chivivràvedrà

    Scusate, sapete dirmi la partita Fiorentina-Basilea dove la danno in chiaro: su MTv o su Cielo?
    Le voci sembrano essere contrastanti, Grazie.
    Stiamo indagando anche noi. Appena ne verremo a capo faremo sapere a tutti. Rimane il fatto che la partita verrà trasmessa in chiaro, che sia Cielo o MTV. Saluti, la redazione

  2. Tony47 Perugia

    X carità, sono contento che sia arrivato questo allenatore, anche perchè Montella è un bravo allenatore, però aldilà delle scelte che a volte non convincevano mi è parso che non allenava la Firentina con molto entusiasmo, perlomeno a me sembrava questo, perciò volevo dire che DV si sono spesso lamentati delle intromissioi di altre società sui ns/ tesserati quando in questo caso anche loro hanno fatto la stessa cosa.

  3. Nessuna emozione. Bisogna vincere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*