Sherwood: “Richards ha giocato poco a Firenze ma per noi è un leader”

Uno dei misteri più grandi della scorsa stagione resta quelli di Micah Richards, grande protagonista nel Manchester City, soprattutto nelle sue prima annate, e riserva di Tomovic a Firenze. Tolti alcuni svarioni nel finale di campionato per altro l’inglese non ha mai sfigurato quando è stato mandato in campo e mostrava anzi grandi doti di spinta. Ha parlato di lui il tecnico dell’Aston Villa Tim Sherwood, che lo ha voluto per la prossima stagione: “Ha giocato molo poco nella scorsa stagione, ma ha fatto un ottimo precampionato con noi e soprattutto non ha avuto infortuni. E’ un leader ed ha un aura positiva intorno a lui, i ragazzi lo guardano come esempio e lui non si tira indietro dal dare consigli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Ulisse…..Montella ha sbagliato??? Non l’avrei mai detto!

  2. Credo che claudiomiche abbia ragione. Montella non ha sbagliato solo con Richards ma anche con Rebic, Lezzerini, Minelli e altri ragazzi e a differenza di Sousa i giovani li faceva giocare poco. Anche se con Marin aveva ragione, l’aeroplanino era fatto così, un pò permaloso più o meno come i DV.

  3. Ah Sherwood, che dice Robin Hood ??!!

  4. Senza polemica. Ma questo a mio modo di vedere è una delle picche di Montella che faceva giocare sempre Tomovic e mai Richards, che sbaglio si la partita a Napoli ma poi quando lo metteva dava segnali positivi o almeno più decenti di Tomovic che fin da Roma alla prima ha fatto disastri. Basta guardare le classifiche di rendimento ed è la prima cosa che salta all occhio. Come può uno con la media così bassa giocare tutte queste partite? Non sarà mica colpa dei tifosi?

  5. Sono contento per Lui si è comportato bene e merita . Coloro che ci hanno tradito avranno la sorte avversa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*