Si rivede anche Zarate e Sousa ritrova un jolly

Zarate in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Zarate in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Dovrebbe tornare finalmente a Firenze nella giornata di oggi anche Mauro Zarate, dopo il permesso concessogli dalla società viola per problemi familiari. Contro la Juve l’argentino era rimasto in panchina mentre con il Chievo era stato risparmiato dall’impegno: a questo punto, con il rientro dell’ex laziale, Paulo Sousa avrà modo di ritrovare un’altra risorsa offensiva, un jolly utilizzabile in più posizioni e a partita in corso. A Zarate presumibilmente sarà affidato proprio il compito di spezzare gli equilibri subentrando a gara iniziata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Corvino president

    mi sa che tu se te che un tu ci pasci un ***** e lo si vede dal nick, io Corvino lo stimo ******* che un te se attro ! Vai a letto l’è meglio !

  2. Corvino president

    Dario fa festa te di calcio non capisci una mazza ….. Fra due anni in Champions

  3. Col Genoa faremo sicuramente una figura di m…a e perderemo. Alla faccia di chi dice che la squadra si è rafforzata. Mi auguro naturalmente che ciò non accada ma il raziocinio parla chiaro.

  4. erossi@gmail.com

    Scusa è chiaro che volevo dire Chievo! !!

  5. Scusa, quando abbiamo giocato con il Carpi?

  6. Zarate però adesso avrà bisogno almeno di 20 giorni di lavoro per rimettersi in pari.

  7. erossi@gmail.com

    Il calciomercato è servito a distogliere l’attenzione dal vero problema della Fiorentina, l’assenza di un gioco che porti al tiro in porta ,l’assestamento di una difesa che subisce regolarmente il gol , con il Carpi ci ha salvato Lezzerini con un po di fortuna sula riga di porta! !! Prestazioni scjalbe che si susseguono dalle amichevoli estive!!!speriamo che Sousa riesca a trovare la soluzione di questi problemi altrimenti non vedo niente di buono con tutta la mia positività.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*