Questo sito contribuisce alla audience di

Simeone 4, Kalinic 3. L’argentino inizia a fare sul serio

Fin qui ha segnato 4 gol in campionato, quasi il 20% delle reti complessive messe insieme dalla Fiorentina. Uno in più del centravanti che ha sostituito, Nikola Kalinic, passato al Milan nell’ultima rivoluzione viola di mercato. Giovanni Simeone, sogna di poter diventare un punto di riferimento per la Fiorentina e per la Seleccion argentina. In campo, Simeone ha già conquistato tutti. Per quel suo correre ovunque, anche a centrocampo pur di recuperare palloni e magari aprire la strada a qualche altro compagno, tanto da essere tra i “maratoneti” della squadra viola, e pure per la determinazione nel cercare la conclusione in ogni modo. Pure contro la Roma, quattro sono stati i tiri totali dell’argentino, di cui due respinti ed uno finito alle spalle di Alisson, per quello che era stato il momentaneo pareggio viola. Ha segnato in ogni modo, da posizione ravvicinata contro il Verona, sfruttando una respinta non trattenuta di Nicolas, di testa contro il Chievo, nella malaugurata sfida terminata con il ko esterno al Bentegodi, di destro col Torino, e ancora sfruttando un’incornata in mezzo all’area contro i giallorossi di Di Francesco. Ma non si è fermato solo a questo. Si è inventato tre assist, due in più del connazionale Icardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*